MYmovies.it HomePage

  • MASTERCLASS CON JEUNET E CON DALDRY
    Oltre alla Masterclass con Kevin Costner, Alice nella città annuncia altri due appuntamenti da non mancare read more >>>
  • ALICE NELLA CITTA' 2014 - PROGRAMMA
    Scarica il programma del festival read more >>>
  • PROGETTO SPECIALE TONDO
    Tondo è un'immensa bidonville nei pressi del porto di Manila read more >>>
  • ALICE NELLA CITTA' 2014 - SAVE THE DATE
    Conferenza stampa di presentazione del programma. read more >>>
  • ALICE NELLA CITTA' 2014
    Norme generali di partecipazione e regolamento. read more >>>
  • GIOVANI GIURATI
    Partecipa alla preselezione della giuria di Alice nella città. read more >>>

ABOUT A GIRL

Titolo originale: About a girl
Germania | 2014
Colore | 104’
Lingua originale: Tedesco
Genere: Drama
Alice nella Città Concorso Young Adult / Anteprima Europea

Screenings:
Lunedì 20 ottobre ore 14.30 – Sala Sinopoli – pubblico e accreditati
(R) Lunedì 20 ottobre ore 17.00 – Studio3 – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Mark Monheim

SCENEGGIATURA
Mark Monheim
Martin Rehbock

FOTOGRAFIA
Daniel Schönauer

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
Global Screen
PRODUTTORI
Martin Rehbock

SOCIETA’ DI PRODUZIONE
Imbissfilm in co-produzione con Die Film GmbH (Uli Aselmann)e il Bayerischer Rundfunk (BR)

CAST
Jasna Fritzi Bauer
Heike Makatsch (nominata agli Emmy per Love, actually e Hilde)
Aurel Manthei
Simon Schwarz

SINOSSI | SYNOPSIS

Charleen, 15 anni, arguta e impertinente, una delle più grandi fan di Kurt Cobain si domanda il motivo per cui crescere sia così complicato. Sente sulle spalle il peso del mondo intero. La mamma è preoccupata, ma Charleen vuole solo essere lasciata in pace. Un giorno, sentendosi particolarmente melodrammatica e ribelle, decide di farla finita. Fortunatamente però non ci riesce e finisce in ospedale. Da quel momento la situazione si complica sempre di più: con la sua pazza famiglia, con il fastidioso psicoterapista, con l’assistente sociale da manuale. Ma un momento: c’è anche lo strano Linus, un po’ “sfigato” ma divertente. Così la vita prende un’altra piega. Dopo il primo bacio ed un tentativo di abbraccio, Charleen comprende che l’opposto della morte è l’amore e che la vita le ha riservato una seconda chance.

Charleen, 15, quick-witted and sassy, is Kurt Cobain’s biggest fan and wonders why “growing up” has to be so complicated. One day, feeling especially melodramatic and rebellious, she decides to pull the plug on her life. Luckily, she fails – and discovers what fun life and love can really be!
This upbeat, feel-good young-adult film stars sensational break-out star Jasna Fritzi Bauer alongside Emmy-nominated Heike Makatsch (“Love, Actually”, “Hilde”) in a spot-on depiction of a teen who revises her view on life after her failed suicide attempt. This fun and touching debut, directed by Mark Monheim, is a cheeky plea for love of life, even if life rarely turns out the way we expected!

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Mark Monheim è nato nel 1977 a Bonn, dove trascorre l’infanzia. Da giovanissimo scopre il suo interesse per la fotografia, la scrittura e la musica rock. Inoltre è impegnato con Greenpeace, BUND, il giornale degli studenti e nel consiglio scolastico. Nel 1995 perde sua madre e nel 1997, dopo il diploma, ed il servizio sociale presso l’Ospedale pediatrico di Monaco, frequenta l’Università di Film e TV dove si laurea nel 2008. Durante gli studi, ha lavorato come fotografo, assistente alla regia, tecnico luci ed autista per numerose case di produzione cinematografica.

Mark Monheim was born in 1977 in Bonn, where he spent his childhood. Early in his youth he discovered his passion for photography, story writing and rock music. In addition he became involved as a teenager with Greenpeace, BUND, the student newspaper and student council. In 1995 his mother died an early death. He believes this is where his interest in “serious” topics with humor and a hopeful tone comes from. After graduation in 1997, followed by community service at a children’s hospital in Munich, he began studying Documentary Film Direction at the University of Television and Film in Munich, where he graduated in 2008. During his studies, he worked as a stills photographer, assistant director, set manager, lighting technician, and driver for numerous major film productions.

FILMOGRAFIA | FILMOGRAPHY

MICHELLE (short doc, 1999)
ALBAN FAUST (short doc, 2001)  
HASS MICH (short doc, 2002)
DER SCHWARZE MANN, (short doc, 2005)
MIT SECHZEHN BIN ICH WEG, (short doc, 2007)
ABOUT A GIRL, (short doc, 2014)

ALL CATS ARE GREY

Titolo otiginale: Tous Les Chats Sont Gris
Belgio | 2014
Colore | 85’
Lingua originale: Francese
Genere: Drama
Alice nella Città Concorso Young Adult /Anteprima Europea

Screenings:
Giovedì 23 ottobre ore 12.00 – Sala Sinopoli – scuole e accreditati
(R) Venerdì 24 ottobre ore 22.30 – Studio 3 – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Savina Dellicour

FOTOGRAFIA
Thomas Buelens

MONTAGGIO
Ewyn Ryckaert
SCENEGGIATURA
Savina Dellicour
Matthieu de Braconier

PRODUTTORI
Joseph Rouschop
Valérie Bournonville

SOCIETA’ DI PRODUZIONE
Tarantula

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
Be for Films

CAST
Manon Capelle
Bouli Lanners
Anne Coesens
Benoit Verhaert
Vincent Lecuyer
Aisleen McLafferty
Dune de Braconier

SINOSSI | SYNOPSIS

Paul spia da lontano Dorothy,una ragazza di 16 anni, che vive in un quartiere benestante di Brussels. Ora Dorothy vuole trovare il suo vero padre biologico ed ha sentito che Paul è un bravo detective. Così inizia un percorso di avvicinamento tra i due che instaurano un rapporto conflittuale ma complice, che li porterà ad una nuova scoperta di se stessi.

Paul is a detective in his forties. Dorothy, almost 16, is going through a serious identity crisis. Paul lives on the fringe of Brussels’ self-righteous society, while Dorothy has grown up in its heart. What connects them? Paul knows that he is Dorothy’s biological father. Over the years, away from Dorothy, Paul has always lived with this secret. Now back in Brussels he has been watching her from afar, without ever daring to approach her. And they most probably never would have spoken if Dorothy hadn't decided one day to come knocking at his door. She's heard he’s a detective and she wants him to help her find her biological father.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Savina Dellicour si è laureata alla National Film and Television School di Londra dopo aver completato il master in directing and screenwriting in Belgio. Il suo lavoro di diploma, Ready (2002), è stato candidato come Miglior Film Straniero dallo Student Oscars, seguito da Strange Little Girls nel 2004. Ha diretto numerosi episodi della serie britannica, Hollyoaks. All cats are grey è il suo primo lungometraggio.

Savina Dellicour graduated from the National Film and Television School in London after completing her masters in directing and screenwriting in Belgium. Her NFTS graduation film, Ready (2002), was nominated for Best Foreign Film at the Student Oscars and she follwed with Strange Little Girls in 2004. She has directed numerous episodes of the long-running UK TV series, Hollyoaks. All cats are grey is her feature debut.

GHADI

Titolo originale: Ghadi
Libano, Qatar | 2014
Colore | 100’
Lingua originale: Arabo
Genere: Family, Commedia
Alice nella Città - Concorso Young Adult / Anteprima Europea

Screenings:
Mercoledì 22 ottobre ore 9.30 – sala Sinopoli – scuole e accreditati
(R) Mercoledì 22 ottobre ore 16.00 – Studio3 – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Amin Dora

FOTOGRAFIA
Karim Ghorayeb

MUSICA
Nadim Mishlawi

SUONO
Rana Eid
SCENEGGIATURA
Georges Khabbaz

PRODUTTORE
Gabriel Chamoun

SOCIETÀ DI PRODUZIONE
The Talkies

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
Fortissimo Films

SINOSSI | SYNOPSIS

Nei dintorni di una città costiera libanese Leba (Georges Khabbaz), l’amato insegnante di musica, sposa Lara il suo amore di gioventù. Dopo aver avuto due splendide bambine, Yara e Sarah, nasce finalmente un maschietto. Crescendo, il bimbo passa la maggior parte del suo tempo alla finestra provando ad imitare i canti di suo padre, ma riuscendo solo ad emettere suoni indistinti che spaventano e disturbano i vicini. Non capendo il motivo di quei suoni insopportabili, la gente del paese inizia a soprannominarlo Ghadi “demone” e propone una petizione tra gli abitanti per far espellere il ragazzo e la sua famiglia dalla città. Leba non vuole accettare l’allontanamento del figlio e insieme ai suoi amici escogita un modo per far cambiare opinione ai suoi vicini. La loro soluzione sarà geniale e commovente.  

In a small neighborhood of a traditional Lebanese coastal town, the town’s beloved music teacher Leba (Georges Khabbaz), marries Lara, his childhood sweetheart. After having two beautiful daughters, Yara and Sarah, their son, Ghadi is born. While they have the full support of their friends, family, and colleagues, Ghadi is born into the world as a special needs child. As he grows into a young boy, he spends most of his time at the window trying to imitate his father’s singing, but yielding mostly unintelligible sounds which disturb and scare the neighbors. Without any understanding of his condition, the townspeople start calling Ghadi a “demon”, and later getting together to launch a petition to evict him and his parents from the town. Not accepting of this nor wanting to send his son away to an institution, Leba and his friends must figure out a way to convince their neighbors to change their minds about his young son. Their solution is genius, heartwarming and redemptive.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Regista e visual artist, Amin Dora è nato e cresciuto a Zahle, in Libano. Si è laureato con lode alla ALBA (l’Accademia Libanese di Belle Arti), dove ora insegna. Ha vinto un International Digital Emmy Award per aver diretto Shankaboot, la prima web serie araba, in cui esplora nuovi modi di ritrarre la vita reale di Beirut. La sua carriera è iniziata con il corto girato in stop-animation Greyscale, che ha vinto numerosi premi in festival nazionali e internazionali, come l’International Documentary and Short Film Festival di Bilbao. Greyscale è stato acclamato dalla critica, indicando Dora come uno dei registi da seguire. Si è distinto anche nel mondo delle pubblicità per il suo approccio creativo e il suo amore per i nuovi stili di comunicazione. Ha diretto inoltre il video che ha avuto più successo virale in Medio Oriente, riprendendo un flash mob TVC per Beirut Duty Free nel 2011. La sua ricerca delle nuove forme di regia lo ha portato a fondare il Beirutvisuals, insieme ad un collettivo di visual artist con cui crea delle performance dal vivo. Il suo modo intimo di dirigere e il la sua grande capacità di guidare gli attori, insieme all’amore per la commedia secca, si riflettono chiaramente nel modo originale di raccontare. Ghadi è il suo primo lungometraggio.

A celebrated director and visual artist, Amin Dora was born and raised in Zahle, Lebanon. He graduated with honors from ALBA (Académie Libanaise des Beaux Arts), where he currently teaches. Dora won an International Digital Emmy Award for directing Shankaboot, the world's first Arabic Web Drama series, in which he explored innovative ways of portraying real life in Beirut. His career began with the short stop-animation Greyscale, which received many awards in National and International festivals such as the International Documentary and Short Film Festival of Bilbao. Greyscale was critically acclaimed, casting Dora into the limelight as a director whose works are to be watched. He is also distinguished in the advertising industry by his creative approach and his love of trying out new communication styles. Dora directed the most successful viral video in the Middle East, showcasing a flash mob TVC for Beirut Duty Free in 2011. His quest for contemporary ways of directing has also led him to start Beirutvisuals, along with a collective of visual artists with whom he created live visual performances locally and internationally. Dora’s intimate narrative filmic languages and his beautiful command of directing actors, along with his reputation for hilarious and dry comedy, are clearly reflected in his exquisite storytelling. Ghadi is Dora’s first feature film.

FILMOGRAFIA | FILMOGRAPHY

2013 | GHADI (first feature film)
2010 | SHANKABOOT (Web Series)

GUIDA TASCABILE PER LA FELICITA’

Titolo originale: A Birder’s Guide To Everything
Stati Uniti | 2013
Colore | 86’
Lingua originale: Inglese
Genere: Commedia
Alice nella Città Concorso Young Adult / Anteprima Europea

Screenings:
Giovedì 16 ottobre ore 11.00 – Sala Sinopoli – scuole e accreditati
(R) Venerdì 17 ottobre ore 18.00 – Studio3 – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Rob Meyer

SCENEGGIATURA
Rob Meyer
Luke Matheny

FOTOGRAFIA
Tom Richmond

MUSICA
Jeremy Turner

MONTAGGIO
Vito DeSario
PRODUTTORI
Dan Lindau
Paul Miller
Kirsten Duncan Fuller
Lisa Jenkins
Linda Moran

SOCIETA’ DI PRODUZIONE
Dreamfly Productions
Escape Pictures
Lavender Pictures

DISTRIBUTORE INTERNAZIONALE
Cinetic Media John Sloss

DISTRIBUZIONE ITALIANA
Videa CDE SpA

CAST
Kodi Smit-McPhee - David Portnoy
Ben Kingsley - Lawrence Konrad
James Le Gross - Donald Portnoy
Katie Chang - Ellen Reeves
Alex Wolff - Timmy Barsky
Daniela Lavender - Juliana Santos
Michael Chen - Peter Nessbaum

SINOSSI | SYNOPSIS

David ha 15 anni, una passione per il birdwatching ereditata dalla mamma e un papà che, rimasto vedovo da poco, ha deciso di... risposarsi e scegliere proprio lui come testimone! Quando  avvista un esemplare di anatra considerata estinta,  David coglie quest’occasione per partire con i suoi amici e ‘la nuova arrivata a scuola’  per documentare la scoperta. Quella che sembra una semplice missione che potrebbe farli diventare famosi,  diventa un’avventura ben più grande.
Un film poetico e leggero al tempo stesso sul passaggio all’età adulta e sulla possibilità di imparare a essere felici

A story of friendship, family and a place in bird watching’s history books. On the eve of his widower father’s second wedding, fifteen-year-old David Portnoy spots what may just be the extinct Labrador duck. Now he and the two other stalwart members of the local Young Birders Society, joined by their headstrong photographer classmate Ellen, take off on a rollicking, interstate road trip in search of a rare bird and elusive answers to teenage questions large and small. With marvelous supporting performances by Ben Kingsley and James LeGros, A Birder’s Guide to Everything is an alternately poignant and funny window into the thoughtful world of birding and the inner peace that can be discovered during a walk in the woods. Rob Meyer delivers a sparkling feature film debut with a coming-of-age tale to warm the hearts of anyone who grew up with a nerdy passion. It becomes a tenderhearted look at the moments and relationships that change even the most intensely focused lives.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

ROB MEYER è laureato alla NYU ed il suo cortometraggio Aquarium ha vinto in numerosi festival nel mondo. Precedentemente è stato produttore associato della PBS’s NOVA, HBO Documentary Films e National Geographic. Vive a NYC dove realizza pubblicità e numorosi progetti in via di sviluppo insieme al suo co-sceneggiatore, Luke Matheny.

ROB MEYER is an NYU graduate whose short film, Aquarium, won awards at festivals around the world. He was previously an associate producer at PBS’s NOVA, HBO Documentary Films and National Geographic. Based in New York City, Meyer directs commercials and has several projects in development with his writing partner, Luke Matheny.

SONG OF THE SEA

Titolo originale: Song of The Sea
Irlanda, Lussemburgo, Belgio, Francia, Danimarca | 2014
Colore | 93’
Lingua originale: Inglese
Genere: Animazione
Alice nella Città Concorso Young Adult / Anteprima Europea

Screenings:
Martedì 21 ottobre ore 11.00 – sala Sinopoli – scuole e accreditati
(R) Martedì 21 ottobre ore 20.30 – Teatro Studio Borgna – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Tomm Moore

SCENEGGIATRURA
Will Collins

PRODUCER DESIGNER
Adrien Merigeau

MUSICA
Bruno Coulais
Kíla

MONTAGGIO
Darragh Byrne
PRODUTTORI
Tomm Moore
Ross Murray
Paul Young
Stephan Roelants
Serge Umé
Marc Umé
Isabelle Truc
Clément Calvet
Jérémie Fajner
Frederik Villumsen
Claus Toksvig Kjaer

SOCIETÁ DI PRODUZIONE
Melusine Productions
The Big Farm
Superprod
Nørlum
Cartoon Saloon

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
WestEnd Films

SINOSSI | SYNOPSIS

Il film ambientato nel 1987, racconta la storia di Saoirse, l'ultima Selkie, e di suo fratello Ben. Quando la madre scompare vengono mandati a vivere nella città con la nonna, ma durante la notte di Halloween decidono di sgattaiolare e di tornare a casa nel faro vicino al mare. Durante il loro viaggio incontrano creature dimenticate di una tradizione che sta scomparendo e scoprono che le canzoni di Saoirse sono la chiave per la loro sopravvivenza. Ma Saoirse non può cantare e nemmeno parlare senza il suo cappotto Selkie, che suo padre le ha tolto per paura di perderla come sua madre. Inizia così una corsa contro il tempo per farla riunire con il suo cappotto e salvare le creature della tradizione popolare

loss of his wife several years earlier. Though Ben is aware of the responsibility that comes with being a big brother, he is easily frustrated with Saoirse, who, at six years old, has yet to utter a single word. When Saoirse discovers a shell flute that used to belong to their mother, the spellbinding music she creates becomes both a means of communication and the key to a magical secret locked deep in their mother's past. After they are sent to live with their granny in the city, Saoirse and Ben must work together to find their way home. Ben soon realizes that his sister holds the power to bring the ancient stories their mother told them to life — but in order to keep these tales alive, she needs to find her voice, and he needs to overcome his deepest fears.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Tomm Moore è nato a Newry, Irlanda del Nord ed ha studiato animazione al Ballyfermot College di Dublin. Ha fondato lo studio di animazione Cartoon Saloon ed ha scritto, prodotto, animato e diretto cortometraggi e pubblicità. Ha co-diretto e animato il lungometraggio The Secret of Kells (2009), candidato agli Academy Awards. Tra i suoi ultimi lavori Kahlil Gibran's the Prophet (2014), che ha co-diretto e Song of the Sea (2014).

Tomm Moore was born in Newry, Northern Ireland, and studied animation at Ballyfermot College in Dublin. He co-founded the animation studio Cartoon Saloon and has written, produced, animated and directed short films and commercials. He co-directed the animated features The Secret of Kells (2009). His latest Festival features are Kahlil Gibran's the Prophet (2014), which he co-directed, and Song of the Sea (2014).

FILMOGRAFIA | FILMOGRAPHY

2014 | SONG OF THE SEA
2014 | THE PROPHET
2009 | THE SECRET OF KELLS

SPARTACUS & CASSANDRA

Titolo originale: Spartacus & Cassandra
Francia | 2014
Colore | 81’
Lingua originale: Francese, Rrom
Genere: Documentario
Alice nella Città Concorso Young Adult / Anteprima Internazionale

Screenings:
Lunedì 20 ottobre ore 11.30 – Sala Sinopoli – scuole e accreditati
(R) Martedì 21 ottobre ore 16.00 – Studio3 – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Ioanis Nuguet

SCENEGGIATRURA
Ioanis Nuguet

MUSICA
Aurélie Ménétrieux
Milk Coffee & Sugar

MONTAGGIO
oanis Nuguet
Anne Lorrière
PRODUTTORI
Samuel Luret
Gérard Lacroix
Gérard Pont

SOCIETÁ DI PRODUZIONE
Morgane Production

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
Nour Films

CAST
Cassandra - Cassandra Dumitru
Spartacus - Spartacus Ursu
Camille - Camille Brisson

SINOSSI | SYNOPSIS

Due bambini Rrom vivono con una giovane trapezista in una tenda da circo montata nei sobborghi di Parigi. In questo placido ma fragile paradiso, i due fratelli di 10 e 13 anni sono combattuti tra il nuovo destino che intravedono ed i loro genitori che vivono per la strada. Un film tenero e duro, la cui grazia offre un riparo dalla pesantezza del vivere in mondo crudele.

Two Rrom children are taken in by a young trapezist and live with her in a bigtop on the outskirts of Paris. In this peaceful but fragile haven, the 10 and 13 year old brother and sister are torn between the new destiny that awaits them and their parents who live off the streets.
« A tender and tough movie, a pure wonder. Its whole presence, the breadth of its vision, musicality and grace, offer a kind of repair to the grief of living in a terrible world. » Dominique Cabrera, filmmaker

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Nato nel 1983, Ioanis Nuguet ha studiato e praticato Danze e Teatro Balinese in Indonesia tra il 2000 ed il 2002. Dal suo ritorno in Francia, ha realizzato numerosi spettacoli e documentari sulla trasmissione familiare dell’Arte Balinese. Nel 2011, dopo 4 anni vissuti nei sobborghi parigini insieme alla comunità Rom ha iniziato le riprese di Spartacus & Cassandra.

Born in 1983, Ioanis Nuguet went on to study and perform Balinese dance and theater in Indonesia from 2000 to 2002. Upon his return to France, he created several performances from this experience and directed a documentary about transmission within a family of Balinese artists. In 2011, after four years spent in the outskirts of Paris with Rom people, he started filming Spartacus & Cassandra.

THE CROW'S EGG

Titolo originale: Kaakkaa muttai
India | 2014
Colore | 99’
Lingua originale: Tamil
Genere: Drama
Alice nella Città Concorso Young Adult / Anteprima Europea

Screenings:
Giovedì 23 ottobre ore 9.30 – sala Sinopoli – scuole e accreditati
(R) Venerdì 24 ottobre Ore 17.00 – Studio3 – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
M. Manikandan

SCENEGGIATRURA
M. Manikandan

FOTOGRAFIA
M. Manikandan

MONTAGGIO
Kishore TE

MUSICA
Prakash Kumar GV
PRODUTTORI
Dhanush Kastooriraja
Vetri Maaran

SOCIETÁ DI PRODUZIONE
Grass Root film
Wunderbar Films Pvt. Ltd.
Fox Star Studios Pvt. Ltd.

DISTRIBUTORE INTERNAZIONALE
Fox Star Studios Pvt. Ltd.

CAST
Ramesh
Ramesh Thilaganathan
Vignesh
Aishwarya Rajesh

SINOSSI | SYNOPSIS

Due giovani fratelli vivono nello slum di Chennai insieme alla madre e alla nonna. I ragazzini implorano continuamente le donne di comprargli dei giocattoli che non possono permettersi e addirittura un televisore. Alla fine la mamma trova il modo di portare a casa una TV ed i ragazzi, vedendo la pubblicità di una pizza, rimangono a tal punto affascinati dalle immagini al rallentatore, che da quel momento il loro unico sogno è assaggiare un boccone di pizza.

In a tiny concrete-and-tin Chennai home live two young brothers with their mother and grandmother. The boys constantly beg their mother and grandmother for toys they can't afford, and even for a television. They don't yet understand that the two women can't give them everything they want.
When their mother does find a way to bring an old television home, it's the opening of a portal. The boys see a pizza commercial whose steaming, slow-motion images make the unfamiliar food look like manna from heaven. And from that point on, they dream of nothing but getting their first taste of pizza.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

M. Manikandan è nato a Chennai, Tamil Nadu. Ha diretto il cortometraggio Wind (2010). The Crow's Egg (2014) è il suo primo lungometraggio.

M. Manikandan was born in Chennai, Tamil Nadu. He directed the short film Wind (10). The Crow's Egg (14) is his feature debut.

THE KNIFE THAT KILLED ME

Titolo originale: The Knife That Killed Me
Regno Unito | 2014
Colore | 101’
Lingua originale: Inglese
Genere: Drama
Alice nella Città Concorso Young Adult / Anteprima Internazionale

Screenings:
Sabato 18 ottobre ore 11.00 – Sala S. Cecilia – pubblico e accreditati
(R) Domenica 19 ottobre ore 17.00 – Studio3 – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Kit Monkman
Marcus Romer

SCENEGGIATRURA
Marcus Romer
Kit Monkman

BASATO SUL LIBRO
The Knife That Killed Me
by Anthony McGowan

MUSICA
Tom Adams

MONTAGGIO
Thomas Mattinson

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
Stealth Media Group

CAST
Paul Varderman – Jack McMullen
Paul’s dad – Reece Dinsdale
Roth – Jamie Shelton
Shane – Oliver Lee
Goddo – Charles Mnene
Maddy – Rosie Goddard
Bates – Andrew Ellis
Mickey – Reece Douglas
Miller – Kerron Darby
Serena – Haruka Abe
Kirk – Richard Crehan
PRODUTTORI
Thomas Mattinson
Alan Latham

SOCIETÁ DI PRODUZIONE
Green Screen Productions

PRODUTTORI ESECUTIVI
Jason Garrett
John Mateer
Christopher Mould
David Rogers
Nigel Thomas
Peter Bates
Charlotte Walls
Michael Cowan
Sean O’Kelly
Cormac Crawford
Stephen Evans
Ian Foxley

EFFETTI SPECIALI
Tom Wexler – Visual Effects Supervisor
Ben Louden – Lead Compositor & Assistant VFX Supervisor
Andrew Jones – Lead 3D Artist and Compositor

SINOSSI | SYNOPSIS

Un viaggio attraverso la memoria di un adolescente, che riflette sull’istante fatale che cambierà la sua vita. Paul si trasferisce in una nuova scuola ed entra nel gruppo dei “Freaks” ragazzi un po’ emarginati dalla vita scolastica, di quelli poco adattati: ragazzi emo, indie, outsiders. Allo stesso tempo la sua attenzione è attratta dal prepotente e manipolatore Roth. Quando Paul consegna un messaggio di Roth al capo del gruppo della scuola rivale, si ritrova schiacciato dalla pressione di entrambe le parti e dovendo decidere da che parte stare, comprende che questa decisione potrebbe costargli la vita.

A journey through the memories of teenager Paul Varderman as he reflects on the events leading to the fatal moment his life is cut short. Paul moves to a new school and becomes involved with 'The Freaks', a group on the periphery of school life, those who don't fit in: scene kids, emo kids, indie kids. Outsiders. At the same time he attracts the attention of the schools twisted and manipulative bully, Roth. When Paul delivers a message from Roth to the leader of a gang at a rival school, it sparks a dangerous feud. Faced with growing pressures from both groups, Paul must decide where his friendship lies, a decision that may cost him his life.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Kit Monkman è prima di tutto un innovatore che applica la tecnologia al teatro, al cinema e all’ambiente espandendo le aspettative del pubblico che fa esperienza del suo lavoro. E’ uno dei fondatori del KMA, una delle maggiori compagnie creative inglesi nel settore dei video musicali che ha tra i suoi clienti Craig David, Kylie Minogue, George Michael, Justin Timberlake, The Brits and Smash Hits Poll Winners Party. KMA sono artisti riconosciuti a livello internazionale che hanno rappresentato il Regno Unito alllo Shanghai World Expo 2010 con Congregation, un lavoro recentemente nominato al Northern Art Prize.

Marcus Romer è attualmente il Direttore Artistico del Pilot Theatre, presso il York Theatre Royal. Ha adattato e diretto Looking for JJ, di Anne Cassidy, che ha vinto il premio TMA come Miglior Produzione del 2008. La sua produzione del Lord of the Flies per il Pilot Theatre ha ricevuto numerosi altri premi dopo cinque tour inglesi. Ha co-prodotto Jonathan Beautiful Thing con Octagon Theatre, Bolton e diretto Sing yer heart out for the lads di Roy Williams, Road The Beauty Queen di Leenane, Bloodtide, ASL, Look back in Anger, Abigail's Party, Kiss of the Spiderwoman, Mirad a boy from Bosnia, al York Theatre Royal, The Twits al Bolton Octagon e Artsdepot London. Sta attualmente dirigendo tre nuovi spettacoli a Buenos Aires. 'The Knife That Killed Me' tratto dal romanzo di Anthony McGowan è il primo lungometraggio per Green Screen Productions con Kit Monkman.

Kit Monkman is an innovator across stage, film and public environments, expanding expectations of how technology can interface with these fields and how audiences ultimately experience the work. He is one of the founders of KMA, one of the UK’s leading commercial multimedia design houses working on high-end aesthetics for music videos and event design, with enviable client rostra including Craig David, Kylie Minogue, George Michael, Justin Timberlake, The Brits and Smash Hits Poll Winners Party. KMA work collaboratively within the scripted theatrical tradition (e.g. theatre, film and TV) as directors, writers, inventors and designers. KMA are internationally renowned artists who represented the UK at the Shanghai World Expo 2010 with Congregation, a work that has recently been nominated for the Northern Art Prize. Their collaborations have resulted in a Royal Television Society Award (Best Graphics), a 2009 French Critics Award: Grand Prix for Dance, and nominations for Lawrence Olivier and South Bank Show Awards. KMA's recent collaborators and commissioners also include: Lloyd Newson / DV8, Darshan Singh Bhuller, The ICA, The Royal Opera House and Dublin Science Gallery. Kit and business partner Tom Wexler also designed and managed the visual effects for The Christmas Miracle of Jonathan Toomey.

Marcus Romer is currently the Artistic Director of Pilot Theatre, based at York Theatre Royal. He adapted and directed Looking for JJ, by Anne Cassidy, which won the TMA award for best production in 2008. It was also nominated for a Manchester Evening News Award. His production of Lord of the Flies for Pilot Theatre has had five national UK tours and received a TMA award nomination and won a Manchester Evening News award. His co-production of Jonathan Beautiful Thing with the Octagon Theatre, Bolton won two Manchester Evening News Awards in 2005. He has also directed Sing yer heart out for the lads by Roy Williams, Road The Beauty Queen of Leenane, Bloodtide, ASL, Look back in Anger, Abigail's Party, Kiss of the Spiderwoman, Mirad a boy from Bosnia, at York Theatre Royal, The Twits at Bolton Octagon and Artsdepot London, where he also created the premiere of Fungus the Bogeyman, which also toured nationally. He is currently directing 3 new plays in Buenos Aires for Atina in Argentina.  He is also a published playwright and he has adapted and directed the world premiere of Susan Hinton's cult classic Rumble Fish which again toured nationally and opened in Oklahoma last year. He adapted Bloodtide by Melvin Burgess, Looking for JJ by Anne Cassidy, and Fungus the Bogeyman, by Raymond Briggs. His plays Taken Without Consent, and Out of their Heads have been performed all over the UK and Europe. . He is currently working on the screenplay for 'The Knife That Killed Me' from the novel by Anthony McGowan. This will be a new feature film for Green Screen Productions with Kit Monkman. 

TOKYO FIANCÉE

Titolo originale: Ni d’Eve, ni d’Adam
Belgio, Francia, Canada | 2014
Colore | 100’
Lingua: Francese, Inglese, Giapponese
Genere: Drama
Alice nella Città – Concorso Young Adult / Anteprima Europea

< Screenings:
Mercoledì 22 ottobre ore 12.00 – sala Sinopoli – scuole e accreditati
(R) Giovedì 23 ottobre ore 17.00 – Studio3 – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Stefan Liberski

SCENEGGIATRURA
Stefan Liberski

TRATTO DAL ROMANZO
Né di Eva né di Adamo
di Amélie Nothomb

FOTOGRAFIA
Hichame Alaouié

MUSICA
Casimir Liberski

MONTAGGIO
Frédérique Broos
PRODUTTORI
Jacques-Henri Bronckart
Olivier Bronckart

SOCIETÁ DI PRODUZIONE
Versus production

CO-PRODUTTORI
Forum Films
Les Films du Worso

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
Films Distribution

CON IL SUPPORTO DI
Centre du cinema et de l’audiovisuel
La federation Wallonie-Bruxelles
Voo
La Wallonie
Inver Invest
Tax shelter du governement federal belge

SINOSSI | SYNOPSIS

Con la testa piena di sogni Amelie torna in Giappone, dove ha passato la sua infanzia. Per mantenersi decide di dare lezioni di francese e grazie a questo incontra Rinri, il suo primo e unico studente, un giovane giapponese con cui crea subito un rapporto molto intimo. Tra sorprese, momenti felici e insidie di uno shock culturale che è al tempo stesso poetico e divertente, Amelie scopre una parte di Giappone che non aveva mai visto prima.

Her head filled with dreams, Amélie, 20, goes back to Japan, where she spent her childhood. To earn a living, she decides to give privates classes in French and meets Rinri, her first and only student, a young Japanese man with whom she soon has an intimate relationship. Between surprises, happy times and the pitfalls of a culture shock that is both poetic and amusing, she discovers a side of Japan she had never seen before

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Dopo una laurea in Filosofia e Letteratura all’ Université Libre de Bruxelles nel 1977, Stefan Liberski ha lavorato in diversi settori del cinema ed è stato anche volontario sul set di La Città delle Donne di Federico Fellini. Nel 2005 ha diretto il suo primo film Bunker Paradise con Jean-Paul Rouve nel ruolo principale. Nel 2009 ha diretto un TV movie (90’) per Canal+: En chantier, Mr. Tanner, anche questo con Jean-Paul Rouve. Nel 2013 ha diretto il suo secondo lungometraggio Baby Balloon con Ambre Grouwels e dopo poco Tokyo Fianceé (2014).

After graduating in Philosophy and Literature from the Université Libre de Bruxelles in 1977, Stefan Liberski worked in a number of fields before trying out various «odd jobs» in the cinema, including volunteer assistant on the shooting of Federico Fellini’s La Città delle Donne in 1979. In 1989, he founded the comic troupe Les Snuls with a group of friends. Their sketches would acquire a cult va- lue on Canal+ and on radio. He pursued this experience with his accomplice Jannin in JADTOLY and then, solo or with the occasional collaboration of Bouli Lanners, he directed and produced a series of short films for Canal+. At the same time, he has written a number of novels, including G.S., écrivain tout simplement and Des tonnes d’amour that have met with a certain success. In 2005, he directed his first feature Bunker Paradise with Jean-Paul Rouve in the main role. In 2009, he directed a TV movie (90’), for Canal+: En chantier, Mr. Tanner, with Jean-Paul Rouve. In 2013, he directed his second feature Baby Balloon with Ambre Grouwels.

FILMOGRAFIA | FILMOGRAPHY

2005 | Bunker Paradise
2009 | En chantier, Monsieur Tanner
2013 | Baby Balloon
2013 | Tokyo Fiancée (adaptation of Amélie Nothomb’s Novel Ni d’Eve ni d’Adam)

TRASH

Titolo originale: Trash
Regno Unito, Brasile | 2014
Colore | 113’
Genere: Drama

Alice nella Città Concorso Young Adult in collaborazione con Festival Internazionale del Film di Roma
Anteprima Europea


Screenings:
Domenica 19 ottobre ore 11.00 Masterclass con Stephen Daldry – Teatro Studio Borgna – pubblico e accreditati
Lunedì 20 ottobre ore 11.00 – Sala S. Cecilia – scuole e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Stephen Daldry

SCENEGGIATURA
Richard Curtis (Quattro matrimoni e un funerale) e basato su un romanzo di Andy Mulligan

CAST
Rooney Mara
Selton Mello
Wagner Moura
Martin Sheen
Nelson Xavier
SOCIETÀ DI PRODUZIONE
O2 Filmes
Working Title
PeaPie Films
Universal Pictures

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
Universal Pictures

DISTRIBUZIONE ITALIANA
Universal Pictures Italia

SINOSSI | SYNOPSIS

Come ogni giorno due ragazzini di una favela di Rio scavano fra i detriti di una discarica locale e non possono immaginare che il portafoglio appena trovato cambierà le loro esistenze per sempre. Solo quando si presenta la polizia, disponibile addirittura a offrire una generosa ricompensa per la restituzione, Rafael e Gardo realizzano di avere in mano qualcosa di molto importante. Dopo aver coinvolto l’amico Rato, il trio affronta una straordinaria avventura per scappare dalla polizia e scoprire i segreti contenuti nel portafoglio.

When two trash-picking boys from Rio's slums find a wallet in amongst the daily detritus of their local dump, little do they imagine that their lives are about to change forever. But when the local police show up, offering a handsome reward for the wallet's return, the boys, Rafael and Gardo, realize that what they've found must be important.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Stephen David Daldry (Dorset, 2 maggio 1961) è un regista cinematografico britannico. È stato candidato all'Oscar come miglior regista per i primi tre lungometraggi da lui girati: Billy Elliot (2000), The Hours (2002) e The Reader - A voce alta (The Reader). Ha inoltre vinto un Tony Award nel 2009 per la regia del musical Billy Elliot the Musical.

Stephen David Daldry,(born 2 May 1960 is an English theatre and Tony Award-winning film director and producer. All of the feature films that he has directed have been nominated for Best Director and/or Best Picture at the Academy Awards. These films are Billy Elliot (2000), The Hours (2002), The Reader (2008) and Extremely Loud and Incredibly Close (2011).

2011 Extremely Loud and Incredibly Close
2008 The Reader - A voce alta
2002 The Hours
2000 Billy Elliot
1998 Eights cortometraggio

X + Y

Titolo originale: X + Y
Regno Unito | 2014
Colore | 111’
Lingua originale: Inglese
Genere: Commedia drammatica

Alice nella Città – Concorso Young Adult / Anteprima Europea

Screenings:
Venerdì 17 ottobre ore 11.00 – Sala Santa Cecilia – scuole e accreditati
(R) Venerdì 17 ottobre ore 16.00 – Studio3 – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Morgan Matthews

SCENEGGIATURA
James Graham

FOTOGRAFIA
Danny Cohen

MUSICA
Mearl

MONTAGGIO
Peter Lambert
PRODUTTORE
Laura Hastings-Smith
David M. Thompson
Ed Rubin

SOCIETÀ DI PRODUZIONE
Origin Pictures
Minnow Films

PRODUTTORI ESECUTIVI
Christine Langan
Joe Oppenheimer
Lizzie Francke
Phil Hunt
Compton Ross
Hugo Heppell
Norman Merry
Peter Hampden

DISTRIBUTORE INTERNAZIONALE
Bankside Films

SINOSSI | SYNOPSIS

Nathan (Asa Butterfield), giovane prodigio della matematica, fatica ogni volta che tenta di costruire un rapporto con altre persone, compresa sua madre Julie (Sally Hawkins). Il suo unico conforto sono i numeri. Così, quando Nathan viene preso sotto l’ala di Mr. Humphreys (Rafe Spall), un insegnante non convenzionale e anarchico, riesce a costituire con lui un’amicizia inusuale. Il talento di Nathan lo porterà a vincere un posto nella nazionale inglese alle Olimpiadi della Matematica (IMO), con cui volerà a Taiwan per frequentare il training camp sotto la supervisione del caposquadra Richard (Eddie Marsan). In un ambiente non familiare, Nathan si confronterà con una serie di piccole sfide – non ultimo lo strano sentimento che sviluppa per una rivale cinese, la bella Zhang Mei (Jo Yang). Dall’Inghilterra suburbana alla movimentata Taipei e viceversa, questo film commovente e originale traccia la complessa e divertente relazione che Nathan costruisce, una volta trovatosi a doversi confrontare con l’amore.

A young maths genius sees logic thwarted by one truly baffling equation: love.
Teenage maths prodigy Nathan (Asa Butterfield) struggles when it comes to building relationships with other people, not least with his mother, Julie (Sally Hawkins). In a world difficult to comprehend, he finds comfort in numbers. And when Nathan is taken under the wing of unconventional and anarchic teacher, Mr. Humphreys (Rafe Spall), the pair forge an unusual friendship. Eventually, Nathan’s talents win him a place on the UK National team at the International Mathematics Olympiad (IMO) and the team travel to a training camp in Taiwan , under the supervision of squad leader Richard (Eddie Marsan). In unfamiliar surroundings, Nathan is confronted by a series of unexpected challenges — not least the unfamiliar feelings he develops for his Chinese counterpart, the beautiful Zhang Mei (Jo Yang), feelings that develop when the young mathematicians return to England for the IMO, held at Trinity College, Cambridge. From suburban England to bustling Taipei and back again, this original and heart-warming film tracks the funny and complex relationships that Nathan builds, as he is confronted by the irrational nature of love.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Morgan Matthews è nato in Inghilterra. Ha diretto e prodotto molti documentari tra cui Beautiful Young Minds (2007), Battleship Antarctica (2007), The Fallen (2008), con cui ha vinto il premio come miglior regista di documentari ai BAFTA, Britain in a Day (2012), e Shooting Bigfoot (2013). X + Y (2014) è il suo primo lungometraggio.

Morgan Matthews was born in England. He has directed and produced many documentaries including Beautiful Young Minds (2007), Battleship Antarctica (2007), The Fallen (2008), which won a BAFTA for best documentary director, Britain in a Day (2012), and Shooting Bigfoot (2013). X + Y (2014) is his fiction feature debut.

THE ROAD WITHIN

Titolo originale: THE ROAD WITHIN
Stati Uniti | 2014
Colore | 100’
Lingua originale: Inglese
Genere: Commedia drammatica

Alice nella Città - Concorso Young Adult

Screenings:
Venerdì 24 ottobre Ore 11.00 – Sala Sinopoli – scuole e accreditati
(R) Sabato 25 ottobre Ore 22.30 – Teatro Studio Borgna – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Gren Wells

SCENEGGIATORE
Gren Wells

FOTOGRAFIA
Christopher Baffa

MUSICA
Josh Debney
The Newton Brothers

MONTAGGIO
Gordon Antell
Terel Gibson

CAST
Robbie Sheehan
Dev Patel
Zoë Kravitz
Kyra Sedgwick
Robert Patrick
PRODUTTORI
Bradley Gallo
Michael A. Helfant
Robert L. Stein
Brent Emery
Guy J. Louthan

SOCIETÀ DI PRODUZIONE
Coup d’Ètat Films
Amasia Entertainment

DISTRIBUTORE INTERNAZIONALE
Annapurna International

SINOSSI | SYNOPSIS

Vincent è un ragazzo che soffre della sindrome di Tourette. Sua madre è morta e suo padre, ormai separato da anni, è costretto ad intervenire. Poiché impegnato nella sua campagna elettorale decide di mandare il figlio in una clinica, gestita dalla insolita dottoressa Mia Rose. Una volta lì, Vincent incontra Alex, affetto da un disordine ossessivo compulsivo e Marie una giovane anoressica. Riuscendo a scappare dalla clinica, i tre intraprendono un viaggio verso l'oceano che cambierà la loro vita.

As a young man isolated in his efforts to hide his Tourette’s—Vincent is suddenly forced into the world when his mother passes away. Vincent finds himself at a center for those dealing with similar psychological disorders after his absent father sends him away to avoid responsibility and any disruption in the midst of his political campaign. There, he meets his roommate, Alex, who is anything but pleased to share his space which is kept in perfect order because of his OCD. Feeling more alone than ever, Vincent finds a friend in Marie, who has made her return to the center because of her anorexia. Together, Vincent and Marie set out to escape the center run by Dr. Rose, and steal her car in the process. But nothing is easy for Vincent and as he and Marie are about to set out on their drive to the ocean to spread his mother’s ashes, Alex stops them in their tracks, threatening to end the trip before it begins. Instead, Alex finds himself kidnapped and a backseat passenger on a three day journey that becomes a life changing experience none of them saw coming. With Dr. Rose and Vincent’s father in pursuit, the three young adults find they’re perfectly capable of living their lives according to their own rules, while breaking some others in the meantime. A coming of age road comedy in the vein of Little Miss Sunshine, first time director Gren Wells adapts an honest script based on the original German feature, Vincent Wants to Sea. The result, THE ROAD WITHIN, brings humor and poignancy to the story of three young adults searching for their own version of life. Robert Sheehan (Vincent), Dev Patel (Alex) and Zoë Kravitz (Marie) star alongside Kyra Sedgwick (Dr. Rose) and Robert Patrick (Robert) in the film which hits close to home for Wells.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Gren Wells è nata a Louisville, Kentucky ed è cresciuta a Greenwich, Connecticut. Dopo il diploma al Manhattanville College NY, Gren si trasferisce a Los Angeles. La sua prima sceneggiatura Earthbound (aka A Little Bit of Heaven) è stata venduta alla 20th Century Fox. Gren; ha poi scritto numerosi film e progetti per la TV inclusi: ‘Cover Girl’ (in pre-production con Dignity Pictures), ‘How to Tell He's Not the One’' (Paramount), 'Boyfriend in a Box' e 'Diary of a Mad Bride' (Warner Brothers), 'Southern Comfort' (Walt Disney Studios), 'Spy vs. Stu' (Dignity Pictures), 'Fat Sells' (HBO), 'Prisoner of X' (Showtime), 'The Pink PI's' (ABC), 'Brooklyn Princesses' (NBC), 'Skirts' (Fox), 'The Collection' and ‘Trending’ (The CW), 'Girlfriend in a Coma' (ABC Family) e ‘Provo’ (Vuguru). Nel 2013, Gren ha scritto e diretto 'The Road Within’ – con Robert Sheehan, Dev Patel, Zoe Kravitz, Robert Patrick and Kyra Sedgwick. Per questo film, è stata scelta da Variety tra i 10 registi da seguire nel 2014. The Road Within è stato presentato al Los Angeles Film Festival 2014 ed è stato acquistato da Well Go USA per l’uscita cinema nel 2015. Gren vive a Los Angeles con suo marito, due cani, due gatti e due anatre.

Gren Wells was born in Louisville, Kentucky and raised in Greenwich, Connecticut. After graduating Summa Cum Laude from Manhattanville College in Purchase, NY, Gren moved to Los Angeles and became a stand-up comic. She wrote her first feature script called Earthbound (aka A Little Bit of Heaven) that sold to 20th Century Fox. Earthbound later found a home at The Film Department, starring Kate Hudson, Gael Garcia Bernal, Kathy Bates, Whoopi Goldberg, Rosemarie DeWitt, Lucy Punch, Romany Malco and Peter Gren has since sold numerous film and TV projects that include: ‘Cover Girl’ (currently in pre-production with Dignity Pictures), ‘How to Tell He's Not the One’' (Paramount), 'Boyfriend in a Box' and 'Diary of a Mad Bride' (Warner Brothers), 'Southern Comfort' (Walt Disney Studios), 'Spy vs. Stu' (Dignity Pictures), 'Fat Sells' (HBO), 'Prisoner of X' (Showtime), 'The Pink PI's' (ABC), 'Brooklyn Princesses' (NBC), 'Skirts' (Fox), 'The Collection' and ‘Trending’ (The CW), 'Girlfriend in a Coma' (ABC Family) and ‘Provo’ (Vuguru). In 2013, Gren wrote and directed 'The Road Within’ - starring Robert Sheehan, Dev Patel, Zoe Kravitz, Robert Patrick and Kyra Sedgwick. Based off of this film, Variety chose her as

BLACK AND WHITE

Titolo originale: Black and White
Stati Uniti | 2014
Colore | 121’
Lingua originale: Inglese
Genere: Drama

Alice nella Città Fuori Concorso in collaborazione con Festival Internazionale del Film di Roma

Screenings:
Venerdì 24 ottobre ore 9.00 - Sala Petrassi
Venerdì 24 ottobre ore 16.00 - Sala Sinopoli incontro Kevin Costner a seguire il film
R Sabato 25 ottobre ore 17.30 - barberini

CAST | CREW

REGISTA
Mike Binder

SCENEGGIATURA
Mike Binder

FOTOGRAFIA
Russ Alsobrook

MUSICA
Terence Blanchard

MONTAGGIO
Roger Nygard

CAST
Kevin Costner
Octavia Spencer
Anthony Mackie
Andre Holland
Bill Burr
Mpho Koaho
Gillian Jacobs
Jennifer Ehle
Jillian Estell
PRODUTTORE
Kevin Costner
Mike Binder
Todd Lewis

SOCIETÀ DI PRODUZIONE
Treehouse Films and Black & White LLC

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
IM Global

DISTRIBUZIONE ITALIANA
Good Films

SINOSSI | SYNOPSIS

Black and White è il nuovo film del regista, attore, sceneggiatore Mike Binder (Una moglie ideale, Litigi d'amore, Il diario di Jack) interpretato dai due attori premi Oscar® Kevin Costner e Octavia Spencer. La pellicola esplora le tensioni provocate dalle differenze razziali puntando l’obiettivo sulla dolorosa storia familiare dell’avvocato Elliot Anderson che, con la moglie, ha cresciuto la nipote di colore Eloise. Rimasto vedovo, dovrà lottare con Rowena, nonna della bambina, per ottenerne la custodia legale. Al fianco dei due attori protagonisti ci sono Anthony Mackie e Jennifer Ehle.

An attorney (Kevin Costner) struggling to raise his biracial granddaughter after the deaths of his wife and daughter becomes embroiled in a custody battle with the child’s paternal grandmother (Academy Award winner Octavia Spencer).
Black and White examines the subject of race with rare candour, intelligence, and an open heart. Eschewing sensationalism in favour of psychological honesty, it locates its racially charged tensions not in the realms of crime or politics but rather within a single family. And with a child's welfare at the core of its conflict, the stakes couldn't be higher.
Having already mourned the death of his daughter, Los Angeles attorney Elliot Anderson (Academy Award-winner Kevin Costner) is dealt a staggering blow when his beloved wife is killed in a car crash. Elliot had been raising his biracial granddaughter Eloise (Jillian Estell) with his wife, and now, in the midst of his terrible grief, he's blindsided with a custody suit: Eloise's African-American grandmother, Rowena (Academy Award-winner Octavia Spencer), is demanding that Eloise be placed in the care of her father, a reckless drug addict whom Elliot still holds partly responsible for his daughter's demise.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Mike Binder è nato a Detroit. Ha lavorato come attore e sceneggiatore prima di dedicarsi alla regia.

Mike Binder was born in Detroit. He worked as an actor, screenwriter, and stand-up comic before pursuing directing.





FILMOGRAFIA | FILMOGRAPHY

Tra i suoi film: Crossing the Bridge (1992)
Indian Summer (1993)
The Sex Monster (1999)
The Upside of Anger (2005)
Man About Town (2006)
Reign Over Me (2007)
Black and White (2014).

His films as director include:
Crossing the Bridge (1992)
Indian Summer (1993)
The Sex Monster (1999)
The Upside of Anger (2005)
Man About Town (2006)
Reign Over Me (2007)
Black and White (2014).

DORAEMON 3D

Titolo originale: Stand by Me Doraemon
Giappone | 2014
Colore | 95’
Lingua originale: Giapponese
Genere: Animazione

Alice nella Città / Fuori Concorso

Screenings:
Domenica 19 ottobre h. 12.00 – Santa Cecilia – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Takashi Yamazachi
Ryûichi Yagi

SOGGETTO
Fujiko Fujio (manga)

SCENEGGIATURA
Takashi Yamazaki

MUSICA
Naoki Sato
PRODUTTORE
Keiichiro Moriya
Shunsuke Ohkura
Maiko Okada
Kiyoko Shibuya

SOCIETÀ DI PRODUZIONE
Shin-Ei Animation
Shirogumi
Robot

DISTRIBUTORE INTERNAZIONALE
Toho

DISTRIBUTORE INTERNAZIONALE
Lucky Red Key Films

SINOSSI | SYNOPSIS

Il simpatico e protettivo gatto robot, creato da Fujiko F. Fujio, che dal 1969 ad oggi diverte grandi e piccini con manga, serie, musical e video giochi e che in Italia rappresenta il cartone animato TV più seguito di sempre, approda per la prima volta sul grande schermo con una nuova avventura in uno spettacolare 3D stereoscopico. Protagonista è sempre Nobita, un bambino di 10 anni destinato ad un futuro di insuccessi a causa della sua natura pigra ed indolente. Per evitare che diventi un vero e proprio perdente arriva in suo soccorso Doraemon, una sorta di ’fratello maggiore’ con il compito di aiutarlo a difendersi dai bulli Gian e Suneo e a diventare un ragazzino assennato e un adulto responsabile. Per riuscire nell’intento Doraemon utilizza una serie di incredibili e magici gadget, i ’chiusky’, che in questa occasione condurranno il gatto azzurro e il piccolo Nobita nel futuro per provare a modificare una sorte che si preannuncia non proprio felice, soprattutto sul lato sentimentale… Riuscirà Nobita a conquistare finalmente Shizuka, la dolce amica che ama da sempre e a non farsi più influenzare da Gian e Suneo? Il loro sarà un viaggio nel tempo avvincente e ricco di sorprese che non deluderà i fan vecchi e quelli nuovi.

In the suburbs of Tokyo some time ago, there lived a clumsy boy about 10 years old. There appeared in front of him a boy named Sewashi, Nobita’s descendant of four generations later from the 22nd century, and Doraemon, a 22nd century cat-type caretaker robot who helps people with its secret gadgets. Sewashi claims that his family is suffering from the debts Nobita made even to his generation, so in order to change this disastrous future, he brought along Doraemon as Nobita’s caretaker to bring happiness to his future, although Doraemon is not happy about this. And so Sewashi installed an accomplishment program into Doraemon forcing him to take care of Nobita. Unless he makes Nobita happy, Doraemon can no longer go back to the 22nd century. This is how the life of Doraemon and Nobita begins. Will Doraemon succeed this mission and return to the 22nd century?

GUARDIANI DELLA GALASSIA

Titolo originale: Guardians of the Galaxy
Stati Uniti | 2014
Colore | 121’
Lingua originale: Inglese
Genere: Azione, Fantascienza

Alice nella Città Fuori Concorso

Screenings:
Martedì 21 ottobre ore 17.00 – Sala Sinopoli – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
James Gunn

SOGGETTO
Dan Abnett
Andy Lanning (fumetto)

SCENEGGIATURA
James Gunn
Nicole Perlman

MUSICA
Tyler Bates

MONTAGGIO
Fred Raskin
Hughes Winborne

SCENOGRAFIA
Charles Wood

FOTOGRAFIA
Ben Davis
PRODUTTORI
Kevin Feige

PRODUTTORI ESECUTIVI
Louis D’Esposito
Alan Fine
Victoria Alonso
Jeremy Latcham
Stan Lee

SOCIETÀ DI PRODUZIONE
Marvel Studios
Moving Picture Company

DISTRIBUZIONE ITALIANA
The Walt Disney Company Italia

CAST
Chris Pratt: Peter Quill/Star-Lord
Zoë Saldaña: Gamora
David Bautista: Drax il Distruttore
Lee Pace: Ronan l'accusatore
Benicio del Toro: Taneleer Tivan/Collezionista
Karen Gillan: Nebula
Josh Brolin: Thanos
Michael Rooker: Yondu
Djimon Hounsou: Korath
John C. Reilly: Rhomann Dey
Glenn Close: Comandante Rael
Ophelia Lovibond: Carina Walters

SINOSSI | SYNOPSYS

La Marvel, lo studio che ha dato vita ai blockbuster di The Avengers, Iron Man, Thor e Captain America presenta una nuova avventura epica: Guardiani della Galassia. Questo nuovo film ricco d’azione proietta l’universo cinematografico Marvel nello spazio infinito, dove l’audace esploratore Peter Quill è inseguito dai cacciatori di taglie per aver rubato una misteriosa sfera ambita da Ronan, un essere malvagio la cui sfrenata ambizione minaccia l’intero universo. Per sfuggire all’ostinato Ronan, Quill è costretto a una scomoda alleanza con quattro improbabili personaggi: Rocket, un procione armato; Groot, un umanoide dalle sembianze di un albero; la letale ed enigmatica Gamora e il vendicativo Drax il Distruttore. Ma quando Quill scopre il vero potere della sfera e la minaccia che costituisce per il cosmo, farà di tutto per guidare questa squadra improvvisata in un’ultima e disperata battaglia per salvare il destino della galassia.

From Marvel, the studio that brought you the global blockbuster franchises of Iron Man, Thor, Captain America and The Avengers, comes a new team--the Guardians of the Galaxy. An action-packed, epic space adventure, Marvel's "Guardians of the Galaxy," in theaters August 1, expands the Marvel Cinematic Universe into the cosmos, where brash adventurer Peter Quill finds himself the object of an unrelenting bounty hunt after stealing a mysterious orb coveted by Ronan, a powerful villain with ambitions that threaten the entire universe. To evade the ever-persistent Ronan, Quill is forced into an uneasy truce with a quartet of disparate misfits--Rocket, a gun-toting raccoon; Groot, a tree-like humanoid; the deadly and enigmatic Gamora; and the revenge-driven Drax the Destroyer. But when Quill discovers the true power of the orb and the menace it poses to the cosmos, he must do his best to rally his ragtag rivals for a last, desperate stand--with the galaxy's fate in the balance.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

James Gunn è nato e cresciuto a St. Louis, nel Missouri, in una grande famiglia cattolica irlandese. All’età di 12 anni ha inaugurato la carriera di filmmaker con una cinepresa Super 8. Il suo primo film mostrava suo fratello Sean sventrato dagli zombie. Ma Sean Gunn fortunatamente è sopravvissuto, diventando attore, e ha recitato, fra l’altro, nella serie Tv Una Mamma per Amica e nel film Marvel Guardiani della Galassia. Mentre frequentava la Columbia University di New York, James Gunn ha ottenuto un lavoro part time come archivista presso il noto studio di B-movies Troma Entertainment, dove invece di svolgere il lavoro per cui era stato assunto, ha finito per scrivere la sceneggiatura del film Tromeo & Juliet. Quel copione gli fu pagato 150 dollari. Nel 1997, Tromeo è diventato un “cult” in tutto il mondo: in un cinema di Los Angeles è stato proiettato per oltre un anno a mezzanotte. Gunn in seguito ha scritto e interpretato (insieme a Rob Lowe, Thomas Haden Church e Jamie Kennedy) il film a soggetto The Specials, che parla di un gruppo di supereroi che si prendono un giorno di vacanza. Quello stesso anno, il 2000, Bloomsbury Press ha pubblicato l’apprezzato romanzo di Gunn dal titolo “The Toy Collector”, la storia di un inserviente ospedaliero che smercia droga per finanziare la sua collezione di giocattoli. Ha scritto inoltre, insieme a Lloyd Kaufman, il libro di non-fiction “All I Need To Know About Filmmaking I Learned From The Toxic Avenger”, attualmente giunto alla sua quinta ristampa.
Il film live action Scooby-Doo, di cui Gunn ha scritto la sceneggiatura, è uscito nelle sale nel 2002, incassando oltre 300 milioni di dollari in tutto il mondo. Nel 2004 è stato il primo sceneggiatore della storia del cinema ad aver scritto consecutivamente due film al primo posto al botteghino nei loro weekend di uscita nelle sale: L’Alba dei Morti Viventi e Scooby-Doo 2: Mostri Scatenati.
Il suo amore per la commedia e per il genere horror si uniscono nell’umoristico film dell’orrore dal titolo Slither, distribuito nel 2006 dalla Universal. Il film, di cui Gunn ha scritto la storia e che costituisce anche il suo debutto alla regia, ha come protagonisti Nathan Fillion ed Elizabeth Banks. Rotten Tomatoes lo ha classificato “fra i primi dieci film horror più apprezzati di tutti i tempi”, mentre Rue Morgue Magazine lo ha eletto “Miglior film horror del 2006”. È inoltre valso a James Gunn un Saturn Award e un Fangoria Chainsaw Award.
Nel 2008 ha creato il primo contenuto originale di Xbox Live, producendo sette spettacoli comici diretti da registi horror e creandone uno proprio dal titolo, Sparky & Mikaela. Sempre nel 2008 ha presentato il reality show Scream Queens per VH1. Gunn recentemente ha scritto e diretto la pellicola indipendente Super – Attento Crimine!!!, con Rainn Wilson, Ellen Page, Liv Tyler e Kevin Bacon. Il film racconta l’umoristica storia dark di un uomo disturbato che si veste da supereroe per salvare la sua ex moglie dal suo nuovo fidanzato che traffica in droga. Super – Attento Crimine!!! è stato selezionato in concorso al Toronto Film Festival, acquistato da FC Films, diventando uno dei film On Demand più venduti da Independent Film Channel (IFC).
Nel 2012, insieme a Suda 51 e Warner Bros. Gunn ha distributo il suo primo videogioco, “Lollipop Chainsaw”, per Xbox e Playstation 3.

James Gunn was born and raised in St. Louis, Missouri in a large Irish Catholic family. At the age of twelve he began his filmmaking career with an eight-millimeter camera. His first film featured his brother Sean, an actor on the WB’s The Gilmore Girls, being disemboweled by zombies.
While attending Columbia University in New York, Gunn applied for a part-time job filing papers at famed B-movie studios Troma Entertainment, and ended up writing the screenplay for the aforementioned movie Tromeo & Juliet instead. He was paid $150 to do so. In 1997, Tromeo became a cult hit, playing in theaters around the world, including over a year of midnight screenings in Los Angeles.
Gunn left Troma to write and star (along with Rob Lowe, Thomas Haden-Church, Jamie Kennedy and his own brother, Sean) in the feature film, The Specials, about a group of superheroes on their day off. In the year 2000, literally dozens of people flocked to the theater while it played in LA and New York. However, the film went on to minor-cult status on DVD, and Gunn has twice been accosted by someone dressed as himself in the movie.
Gunn wrote the critically acclaimed novel The Toy Collector, released by Bloomsbury Press in 2000. It’s the story of a hospital orderly who sells drugs to finance his escalating toy collecting addiction. He also wrote, with Lloyd Kaufman, the non-fiction book All I Need to Know About Filmmaking I Learned from the Toxic Avenger, which is currently in its fifth printing.
In 2002 the live action Scooby-Doo movie was released into theaters. Gunn wrote the screenplay for the film, the first movie he was involved with that he allowed his mother to see. The film has grossed almost $300 million worldwide.
In March of 2004 Gunn became the first screenwriter in cinema history to write back-to-back #1-for-the-weekend box office hits, with the critically-acclaimed, “re-imagined” Dawn of the Dead on March 19, 2004 and Scooby-Doo 2: Monsters Unleashed on March 26, 2004.
Gunn’s love for the comedy and horror genres has coalesced in the humorous horror film SLiTHER, released by Universal in 2006.  Gunn wrote the film, his feature-film directorial debut, which stars Nathan Fillion, Elizabeth Banks, and Michael Rooker.  The film was critically hailed, and is currently featured on Rotten Tomatoes as one of the “Top Ten All –Time Best Reviewed Horror Films.”  It was named “The Best Horror film of 2006” by Rue Morgue Magazine, and James Gunn won a Saturn Award and a Fangoria Chainsaw Award for his work on the film. In 2008 Gunn created XBOX LIVE’s first ever original content, producing seven comedy shows by horror directors, and creating his own, SPARKY AND MIKAELA.   He also wrote PETS for New Regency/Fox and producer Ben Stiller.
He lives in Los Angeles with his dog, Dr. Wesley Von Spears.

KAHLIL GIBRAN'S THE PROPHET

Titolo originale: Kahlil Gibran's The Prophet
Canada/Francia/Libano/Qatar/Stati Uniti | 2014
Colore | 84’
Genere: Animazione

Alice nella Città Fuori Concorso in collaborazione con Festival Internazionale del Film di Roma

Screenings:
Venerdì 17 ottobre ore 17.00 - Sala Santa Cecilia – pubblico e accreditati
(R) Domenica 19 ottobre Ore 9.00 - Barberini - TBS e accreditati

CAST | CREW

REGISTI
Roger Allers
Gaëtan Brizzi
Paul Brizzi
Joan Gratz
Mohammed Saeed Harib
Tomm Moore
Nina Paley
Bill Plympton
Joann Sfar
Michal Socha

SCENEGGIATURA
Roger Allers
(ispirato al libro Il Profeta di Kahlil Gibran)

MUSICA
Gabriel Yared

MONTAGGIO
Jennifer Dolce

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
Wild Bunch

DISTRIBUZIONE ITALIANA
Good Films
PRODUTTORI
Salma Hayek-Pinault
Clark Peterson
José Tamez
Ron Senkowski

SOCIETÀ DI PRODUZIONE
The Prophet Screen Partners
LLC
Doha Film Institute
Participant Media
FFA Private Bank
MyGroup Lebanon
Financiére Pinault
Code Red Productions
Ventanarosa Productions
Hanson Inc.
Creative Projects Group
The Gibran National Committee

SINOSSI | SYNOPSIS

Ispirato al grande classico di Kahlil Gibran Il Profeta è un ricco racconto animato della sfortunata amicizia tra una giovane e maliziosa ragazza ed un poeta prigioniero. Intessuto dei versi di Gibran e delle sue ispirate parole sulla vera natura dell’amore, della libertà e del matrimonio, il film è scritto e diretto da Roger Allers con alcuni straordinari capitoli realizzati da grandi artisti e musicisti tra cui Tomm Moore, Michal Socha, Joan Gratz, Nina Paley, Joann Sfar, Bill Plympton, Mohammed Saeed Harib e Paul and Gaeton Brizzi. Con le voci di Liam Neeson, Salma Hayek-Pinault, Quvenzhané Wallis, John Krasinski, Frank Langella e Alfred Molina, Kahlil Gibran’s The Prophet vanta una colonna sonora composta da Gabriel Yared, con l’aggiunta di pezzi di Damien Rice, Glen Hansard e Lisa Hannigan.

Inspired by the beloved classic, Kahlil Gibran’s The Prophet is a richly-animated tale of an unlikely friendship between a young, mischievous girl and an imprisoned poet. Interwoven with Gibran’s lyrical and inspiring words on the true nature of love, work, freedom and marriage, the film is written and directed by Roger Allers with stunning “chapters” from a host of award-winning and renowned international artists and musicians including Tomm Moore, Michal Socha, Joan Gratz, Nina Paley, Joann Sfar, Bill Plympton, Mohammed Saeed Harib and Paul and Gaeton Brizzi.
Featuring the voices of Liam Neeson, Salma Hayek-Pinault, Quvenzhané Wallis, John Krasinski, Frank Langella and Alfred Molina, Kahlil Gibran’s The Prophet boasts a score composed by Gabriel Yared, with additional music by songwriters Damien Rice, Glen Hansard and Lisa Hannigan. Grammy-winning cellist Yo-Yo Ma contributes to the score.
Producers are Salma Hayek-Pinault, Clark Peterson, José Tamez and Ron Senkowski.
Executive producers are Steve Hanson, François Pinault, Jeff Skoll, Jonathan King, Julia Lebedev, Leonid Lebedev, Naël Nasr, Haytham Nasr, Jean Riachi, Julien Khabbaz and William Nix.
Doha Film Institute (DFI) is co-financing along with Participant Media, MyGroup Lebanon, FFA Private Bank, Financiére Pinault and Code Red Productions.

BIOGRAFIA DEI REGISTI | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Joann Sfar ha diretto il lungometraggio Gainsbourg: A Heroic Life (10), l’animazione The Rabbi's Cat (11), ed il segmento di Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Tomm Moore è nato a Newry, Irlanda del Nord ed ha studiato animazione al Ballyfermot College di Dublino. Ha fondato lo studio di animazione Cartoon Saloon ed ha scritto, diretto, prodotto ed animato numerosi cortometraggi e pubblicità. Ha co-diretto ed animato The Secret of Kells (09). Oltre a Kahlil Gibran's the Prophet (14), ha diretto Song of the Sea (14).

Bill Plympton ha diretto numerosi film, inclusa l’animazione The Tune (92) e Idiots and Angels (08) oltre segmento di Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Roger Allers è nato a New York ed è cresciuto a Scottsdale, Arizona. Il suo primo lungometraggio è stato The Lion King (94), co-diretto con Rob Minkoff, seguito da due prolifiche decadi nella carriera dell’animazione lavorando per film Disney The Little Mermaid (89), Beauty and the Beast (91) e Aladdin (92). Ha co-diretto il film Open Season (06) e Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Gaëtan Brizzi e Paul Brizzi hanno co-diretto il cortometraggio animato Fracture (77), il lungometraggio animato Astérix and Caesar (85), oltre al segmento di Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Joan Gratz ha diretto il cortometraggio animato Candyjam (88), il pluripremiato Mona Lisa Descending a Staircase (92), Kubla Khan (10), Lost and Found (12) oltre al segmento di Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Mohammed Saeed Harib ha diretto lo spettacolo televisivo animato Freej (06) ed il segmento Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Nina Paley ha diretto molti cortometraggi ed il lungometraggio Sita Sings the Blues (08), oltre al segmento di Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Michael Socha ha diretto i cortometraggi Stone (06), Icarus (07), Concert (07) e Chick (09), oltre al segmento di Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Joann Sfar directed the feature film Gainsbourg: A Heroic Life (10), the animated feature The Rabbi's Cat (11), and a segment of Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Tomm Moore was born in Newry, Northern Ireland, and studied animation at Ballyfermot College in Dublin. He co-founded the animation studio Cartoon Saloon and has written, produced, animated and directed short films and commercials. He co-directed the animated features The Secret of Kells (09). His latest Festival features are Kahlil Gibran's the Prophet (14), which he co-directed, and Song of the Sea (14).

Bill Plympton has directed several films, including the animated features The Tune (92) and Idiots and Angels (08), and a segment of Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Roger Allers was born in New York and raised in Scottsdale, Arizona. He made his feature film debut with The Lion King (94), which he co-directed with Rob Minkoff, following a prolific two-decade career in animation working on such Disney films as The Little Mermaid (89), Beauty and the Beast (91), and Aladdin (92). He has co-directed the features Open Season (06) and Kahlil Gibran's The Prophet (14). Gaëtan Brizzi co-directed the animated short film Fracture (77), the animated feature Astérix and Caesar (85), and directed a segment of Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Paul Brizzi co-directed the animated short film Fracture (77), the animated feature Astérix and Caesar (85), and directed a segment of Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Joan Gratz directed the animated short films Candyjam (88), the Academy Award-winning Mona Lisa Descending a Staircase (92), Kubla Khan (10), Lost and Found (12) and a segment of Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Mohammed Saeed Harib directed the animated television show Freej (06) and a segment of Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Nina Paley has directed several animated short films, the feature Sita Sings the Blues (08), and a segment of Kahlil Gibran's The Prophet (14).

Michael Socha directed the animated short films Stone (06), Icarus (07), Concert (07) and Chick (09), and a segment of Kahlil Gibran's The Prophet (14).

LO STRAORDINARIO VIAGGIO DI T.S. SPIVET 3D

Titolo originale: The Young and Prodigious T.S. Spivet 3D
Francia, Canada | 2014
Colore | 105’
Lingua originale: Inglese
Genere: Family Drama

Alice nella Città Fuori Concorso

Screenings:
Venerdì 17 ottobre h. 11.30 – Sala Sinopoli – scuole e accreditati
Venerdì 17 ottobre  h. 15.00 Masterclass di Jean Pierre Jeunet con studenti e accreditati a Casa Alice
(R) Sabato 18 ottobre h. 17.00 proiezione in Santa Cecilia - pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Jean-Pierre Jeunet

SCENEGGIATORE
Jean-Pierre Jeunet
Guillaume Laurant
Tratto dal romanzo The Selected Works of T.S. Spivet di Reif Larsen

FOTOGRAFIA
Thomas Hardmeier

MUSICA
Denis Sanacore

MONTAGGIO
Hervé Schneid

CAST
Helena Bonham Carter (Dr Clair)
Judy Davis (Jibsen)
Callum Keith Rennie (father)
Kyle Catlett (T.S. Spivet)
Niamh Wilson (Gracie)
Jakob Davies (Layton)
Rick Mercer (Roy)
Dominique Pinon (Two Clouds)
Julian Richings (Ricky)
Richard Jutras (Mr Stenpok)
PRODUTTORI
Frédéric Brillion
Gilles Legrand
Jean-Pierre Jeunet
Suzanne Girard

SOCIETÀ DI PRODUZIONE
Epithète Films
Tapioca Films
Filmarto
Gaumont
France 2 Cinéma

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
Gaumont International

UN’ESCLUSIVA PER L’ITALIA
Italian International Film
In collaborazione con Rai Cinema

SINOSSI | SYNOPSIS

T.S. Spivet (Kyle Catlett) è un bambino prodigio di 10 anni con una passione per la cartografia e le invenzioni. Vive in un ranch nel Montana insieme a sua mamma (Helena Bonham Carter), ossessionata dalla morfologia degli insetti, suo padre, cowboy nato nel periodo storico sbagliato e sua sorella quattordicenne che sogna di diventare Miss America.
Layton, il fratello gemello di T.S., è morto in un incidente nel fienile; nessuno ha mai parlato del fatto che T.S. fosse con lui. Un giorno T.S. riceve una telefonata inaspettata dall’Istituto Smithsonian che gli annuncia la vittoria del prestigioso premio Baird per la sua invenzione di un dispositivo dal moto perpetuo. All’insaputa di tutti, per ritirare il premio e tenere il suo discorso di ringraziamento, T.S. salta su un treno merci e intraprende il suo stravagante viaggio attraverso l’America in direzione Washington…ma allo Smithsonian tutti ignorano che T.S. è solo un bambino!

T.S. Spivet (Kyle Catlett) is a 10-year-old prodigy with a passion for cartography and scientific inventions. He lives in a ranch in Montana with his mother (Helena Boham Carter) who is obsessed with the morphology of beetles, his father (a cowboy born a hundred years too late), and his 14 year-old sister who dreams of becoming Miss America. His twin brother Layton died in an accident involving a firearm in the family's barn, which no one ever speaks of. T.S. was with him. One day, T.S. receives an unexpected call from the Smithsonian Institute telling him that he is the winner of the very prestigious Baird prize for his invention of a perpetual motion machine and that he is invited to a reception in his honor where he is expected to give a speech. Without telling anyone, T.S. sets out on a freight train across the United States to reach Washington, D.C... But no one knows that he’s only a child!

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Jean-Pierre Jeunet è nato a Roanne, in Francia, il 3 settembre del 1953. Si interessa al cinema fin da giovanissimo studiando come autodidatta e dimostrando subito di prediligere il genere fantasy. Inizia a lavorare dietro la macchina da presa nel campo della pubblicità e dei videoclip musicali. Nello stesso periodo conosce il pittore Marc Caro, con il quale realizza due corti di animazione: L'evasion (1978) e Le manege (1980), quest'ultimo premiato con un Cesar come miglior cortometraggio. In seguito Jeunet e Caro trascorrono un intero anno per curare la realizzazione del loro terzo film, Le bunker del la derniere rafale. Si tratta di un'opera studiata in ogni particolare dai due artisti, nella quale la science fiction ed il fantasy si mescolano per raccontare la storia delirante di un gruppo di militari intrappolati nel sottosuolo. Con questo corto Caro e Jeunet rastrellano premi in giro per tutta la Francia e si assicurano il supporto di Gilles Adrien, scrittore che li aiuterà nelle sceneggiature di diversi film.
Tra l'84 e l'89 Jean-Pierre si occupa di altri due cortometraggi intitolati Pas de repos pour Billy Brakko e Foutaises. Nel 1991 realizza il suo primo lungometraggio. Si tratta di Delicatessen, fantascientifico con cadenze da film grottesco in cui si racconta di un futuro prossimo in cui il cibo è diventato una merce molto rara. Sul set Jeunet e Caro si suddividono i compiti dominando ogni aspetto tecnico ed artistico del film. Un lavoro che sarà premiato con 4 premi Cesar, uno dei quali sarà vinto proprio dal duo di registi. 
Approfittando dell'inaspettato successo di Delicatessen, Jeunet e Caro si mettono all'opera per il loro secondo lungometraggio, La città dei bambini perduti, un film estremamente complesso ed ambizioso che richiederà circa 4 anni di lavoro. Per questa pellicola sono sviluppati nuovi software di computer grafica, un ambito di cui si occupa il futuro regista Pitof, esperto in effetti speciali. La crew di La città dei bambini perduti comprende professionisti da tutto il mondo: l'attore Ron Perlman, l'operatore Darius Khondji ed il musicista Angelo Badalamenti. La pellicola si guadagna un tale successo da attirare l'attenzione di Hollywood. Così, nel 1997, Jeunet ed i suoi colleghi sono convocati negli Stati Uniti per occuparsi di Alien - La clonazione, quarto episodio della saga ideata da Dan O'Bannon. Questo sequel ottiene giudizi contrastanti: c'è chi lo critica aspramente e chi ne ammira l'aspetto visivo. Nel 2000 Jean-Pierre torna in Francia senza Caro per realizzare il suo film più personale: Il favoloso mondo di Amelie. Questa commedia romantica surreale riscuote un enorme successo al box office, lanciando a livello internazionale la carriera di Audrey Tautou, attrice con la quale Jeunet lavora nuovamente nel successivo Una lunga domenica di passioni. Nel 2009 esce il sesto lungometraggio del regista: L'esplosivo piano di Bazil.

Jean-Pierre Jeunet was born in Roanne, Loire, France. He bought his first camera at the age of 17 and made short films while studying animation at Cinémation Studios. He befriended Marc Caro, a designer and comic book artist who became his longtime collaborator and co-director.
Together, Jeunet and Caro directed award-winning animations. Their first live action film was The Bunker of the Last Gunshots (1981), a short film about soldiers in a bleak futuristic world. Jeunet also directed numerous advertisements and music videos, such as Jean Michel Jarre's Zoolook (together with Caro).
Jeunet and Caro's first feature film was Delicatessen (1991), a melancholy comedy set in a famine-plagued post-apocalyptic world, in which an apartment building above a delicatessen is ruled by a butcher who kills people in order to feed his tenants.
They next made The City of Lost Children (1995), a dark, multi-layered fantasy film about a mad scientist who steals children's dreams so that he can live indefinitely. The success of The City of Lost Children led to an invitation to direct the fourth movie in the Alien series, Alien Resurrection (1997).
Jeunet directed Amélie, starring Audrey Tautou. Amélie continued the surrealist vibe of his earlier films, but was happier in tone and added romantic and comedic elements. This story, about a woman who takes pleasure in doing good deeds but has trouble finding love herself, was a huge critical and commercial success worldwide and was nominated for several Academy Awards. For this film, Jeunet also gained a European Film Award for Best Director.
In 2004, Jeunet released A Very Long Engagement, an adaptation of the novel by Sébastien Japrisot. The film, starring Audrey Tautou and Jodie Foster, chronicled a woman's search for her missing lover after World War I.
In 2009, he released Micmacs.
Jeunet has also directed numerous commercials including a 2'25" film for Chanel N° 5 featuring his frequent collaborator Audrey Tautou. In 2013, Jeunet released The Young and Prodigious T.S. Spivet an adaptation of Reif Larsen's book: The Selected Works of T.S. Spivet that starred Kyle Catlett. The film was shot in English at various locations in Canada and in Washington, DC. It was released in 3D.

MIO PAPÀ

Titolo originale: Mio Papà
Italia | 2014
Colore | 92'
Lingua originale: Italiano
Genere: Drammatico

Alice nella Città – Fuori Concorso / Anteprima Mondiale

Screenings:
Giovedì 16 ottobre ore 17.00 – Sala Sinopoli – pubblico e accreditati
(R) Venerdì 17 ottobre ore 20.00 – Teatro Studio Borgna – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Giulio Base

SCENEGGIATORE
Giulio Base
Giorgio Pasotti
Nove Metri Quadri

FOTOGRAFIA
Fabio Zamarion

MUSICA
Pietro Freddi

MONTAGGIO
Massimo Quaglia

SCENOGRAFIA
Walter Caprara

COSTUMI
Laura Costantini

CAST
Giorgio Pasotti
Donatella Finocchiaro
Fabio Troiano
Ninetto Davoli
Emanuela Rossi
Niccolò Calvagna
Valerio Base
PRODUTTORI ESECUTIVI
Massimiliano Leone
Valentina Di Giuseppe
Carmine Parmigiani

SOCIETÀ DI PRODUZIONE
Movie And Rai Cinema
Con il contributo di MiBACT

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE
TBD

SINOSSI | SYNOPSIS

Lorenzo (eterno ragazzo intorno ai 35 anni) lavora come sommozzatore su una piattaforma petrolifera al centro del mar Mediterraneo. Nella sua professione è uno dei migliori. Ha la sua libertà e la sua vita gli piace. Quando si annoia, prende il gommone per scendere a terra e cercare svaghi e avventure. E siccome ci sa fare, la compagnia non gli manca mai. Fra tante conquiste una ragazza è diversa dalle altre, si chiama Claudia, una che gli piace davvero. La passione scoppia presto, scoppia subito. Lorenzo si addormenta a casa di lei, contravvenendo alle sue regole da single incallito e durante la notte ha una sorpresa: un bambino lo fissa dalla porta. E' Matteo, ha sei anni. Nella testa di Lorenzo, di rivedere o di avere una relazione con una donna con prole a carico non se ne parla neanche. 'Non se ne parla neanche. Non se ne parla neanche'. E' quello che si ripete anche al lavoro, sotto decine di metri di acqua, mentre salda e ripara un oleodotto. Ma Claudia si fa viva, lo invita a cena e lui non riesce a sottrarsi. Il piccolo no però, non lo vorrebbe proprio vedere, non lo vorrebbe proprio conoscere. Ma come si fa a frequentare una donna e ad innamorarsene pian piano facendo finta che suo figlio non esista? Quindi Lorenzo fa dei passi avanti col bambino, senza aver considerato una cosa: quel cuccioletto, le sue cortesie, non le vuole. Non solo, non vuole né stare con lui, né lo vuole in giro per casa, tantomeno ama sentirlo nominare dalla madre. Nasce un vero e proprio scontro. Nonostante ulteriori difficoltà, poi le cose cambiano. Lorenzo riesce a farsi amare, diventa paziente, diventa amorevole. Gli amici/colleghi sommozzatori non lo riconoscono più. La sua vita è ormai diventata di quell'altra famiglia. Claudia deve fare un viaggio all'estero e i due 'maschi di casa' decidono reciprocamente di passare quel periodo di tempo insieme. Un periodo che sancisce il loro legame infinito. Si divertono, litigano, ridono, vanno a pesca, corrono in moto, dormono e mangiano insieme. Insomma, si scoprono molto più simili di quanto credessero: è come se fossero un vero padre e un vero figlio, al di là dei legami di sangue. Passano i mesi e Claudia per Lorenzo è diventata "amore", Claudio per il bambino è diventato “papà” (quello vero, non lo sopporta proprio). Tutto sembrerebbe procedere verso il vissero felici e contenti. Ma...

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Giulio Base nasce a Torino nel 1964. Da sempre affascinato dal mondo dello spettacolo, decide di approfondire le sue conoscenze iscrivendosi alla Bottega Teatrale di Firenze, allora diretta da colui che un giorno avrà il piacere di dirigere: l'indimenticabile Vittorio Gassman. E, proprio con la regia del "mattatore", debutterà a teatro con "I misteri di San Pietroburgo". Grazie all'esperienza teatrale, gli anni Ottanta formano Base come attore completo e versatile; mentre, gli anni Novanta, gli offriranno una visibilità maggiore grazie al cinema e, in particolare, vedranno il suo debutto alla regia con il film Crack (1991). Ispirato al dramma teatrale di Franco Bertini, Base racconta le vicende di un gruppo di ragazzi che pratica pugilato in una palestra di periferia. Oltre se stesso dirige l'attore Gianmarco Tognazzi e lo sceneggiatore Franco Bertini. Il film, non particolarmente apprezzato dalla critica che lo definisce "esagerato e velleitario", vince a sorpresa un premio in Spagna: miglior opera prima al festival di San Sebastian.

I film da attore, i film da regista Da allora la carriera di Base va avanti non soltanto con continuità e sostanza, ma il pubblico inizia a seguirlo ed apprezzarlo. Con l'amico Tognazzi recita in Teste Rasate, per la regia di Claudio Fragasso; lo vediamo successivamente ne Il portaborse, di Daniele Luchetti; e in Caldo soffocante di Giovanna Gagliardo. Ma i tempi sono maturi per un secondo film da regista e Base dirige Lest, scrivendone anche il soggetto, la sceneggiatura e vi partecipa come attore. Con gli occhi che guardano "Lest", come afferma Jimbo, uno dei personaggi protagonisti, Base accompagna lo spettatore in una storia commuovente e di ampio respiro, nel quale il mondo orientale rappresenta un nuovo punto di vista e la possibilità di un futuro diverso. Dopo un piccolo ruolo nel film cult di Nanni Moretti Caro Diario, accanto allo stesso Moretti, Silvia Nono e Renato Carpentieri, tra il 1994 e 1997 dirige il suo terzo e quarto film: Poliziotti, riunendo in un colpo solo Michele Placido, Claudio Amendola e Kim Rossi Stuart; e Lovest, il sequel naturale di Lest, ambientato questa volta nel continente americano, nel quale recitano Gianmarco Tognazzi, Alessandro Gassman e Mariangela Fremura.

Il grande successo televisivo Alla fine degli anni Novanta Base compare in alcuni film stroncati dalla critica (per esempio Il Macellaio, con Alba Parietti). E, dopo un'altra regia, La Bomba, con Vittorio e Alessandro Gassman, Enrico Brignano e Rocco Papaleo (firmando la sua satirica/sterotipata versione di "questi bravi ragazzi" in cerca di successo a New York), il regista/attore comincia il nuovo millennio con una marcia in più: è sua la miniserie tv interpretata da Michele Placido Padre Pio - Tra cielo e terra, record d'ascolti della prima serata di Rai Uno. Nel 2000 segue un'altra serie di successo, dove Base è sia regista che attore (dalla quarta all'ottava stagione): Don Matteo, con Terence Hill nel ruolo del prete/ investigatore.
Oltre ad aver conseguito una laurea (presa in dodici anni) in Storia del Cinema presso la Facoltà di Lettere e Filosofia all'Università "La Sapienza" di Roma, il regista prende anche quella in Teologia (stavolta in dieci anni) presso l'Istitutum Patristicum Augustinianum nella Città del Vaticano. Non a caso Base sceglie di dirigere, soprattutto per il piccolo schermo, miniserie tratte dalla Bibbia o storie ispirate alla vita di santi: oltre al già citato film tv sulla vita di Padre Pio, nel 2003 è la volta di Maria Goretti (2003), con Luisa Ranieri, Flavio Insinna e Massimo Ranieri; mentre nel 2006 gira L'inchiesta. Remake del film omonimo, diretto nel 1968 da Damiano Damiani, interpretano i ruoli principali Daniele Liotti e Monica Cruz (sorella della più famosa Penelope). L'inchiesta racconta la storia dell'investigatore Tito Valerio Tauro, incaricato dall'imperatore Tiberio in persona di scoprire la verità sulla morte di Gesù di Nazareth.

Il confronto con Luigi Comencini Nel 2003 partecipa al film Il compagno americano di Barbara Barni e, l'anno successivo, è nel cast di Diritto di difesa. Cinque anni più tardi gira il documentario - omaggio alla città eterna - Cartoline da Roma, con Ornella Muti, F. Murray Abraham, Fausto Brizzi, Elena Bouryka. Un anno più tardi co-dirige assieme a Terence Hill la miniserie tv western Doc West, girata in un ranch del New Messico. Nel 2010 partecipa alla fiction di successo Tutti Pazzi per amore 2 (2010), accanto ad Antonia Liskova, Emilio Solfrizzi e Carlotta Natoli. Nello stesso anno torna ancora nelle vesti di regista per il film tv Un cane per due. La storia è quella di Spugna, un cagnolino tutto pepe che dà del filo da torcere a Giorgio Tirabassi, Carolina Crescentini e Fabio Troiano. Nel 2011 va in onda, ancora su Rai Uno, il giallo La donna della domenica. Interpretato dall'ispettore Coliandro Giampaolo Morelli e dalla bellissima Andrea Osvart; il film si ispira al noto romanzo di Fruttero e Lucentini del 1972. La storia, portata sul grande schermo già nel 1975 dal grande Luigi Comencini con la triade d'eccellenza formata da Marcello Mastroianni, Jean-Louis Trintignant e Jaqueline Bisset, si svolge attorno ad un assassinio nell'ambiente della ricca borghesia torinese. Un commissario dai metodi bizzarri viene incaricato di seguire le indagini.

FILMOGRAFIA | FILMOGRAPHY

Crack, (1991)
Lest, (1993)
Poliziotti, (1994)
Lovest, (1997)
La bomba, (1998) Padre Pio - Tra cielo e terra (2000)
Non ho l'età, (2000)
Don Matteo, (2004-in corso)
L'inchiesta, (2006)
Chi siete venuti a cercare, (2006)
Pompei, (2007)
Cartoline da Roma, (2008)
Un cane per due, (2010)
La donna della domenica (2011)
Il pretore (2013)
Mio papà (2014)

IL MIO AMICO NANUK

Titolo internazionale: Midnight Sun
Italia, Canada, USA | 2014
Colore | 98’
Lingua originale: Inglese
Genere: Azione, Avventura
Alice nella Città Evento speciale in collaborazione con Festival Internazionale del Film di Roma

Screenings:
Sabato 18 ottobre ore 16.00 proiezione ufficiale in Sala Petrassi – pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Brando Quilici
Roger Spottiswoode

SCENEGGIATRURA
Hugh Hudson
Bart Gavigan

MONTAGGIO
Pia Di Ciaula  

CAST
Dakota Goyo (Luke)
Goran Višnjić (Muktuk)
Bridget Moynahan (Mamma di Luke)
PRODUTTORI
Brando Quilici
Ashok Amritraj
Karine Martin
Rob Heydon
Kim Todd

SOCIETÁ DI PRODUZIONE
HD Productions
MediaMax
Rob Heydon Productions
Original Pictures
Medusa Film
Hyde Park Entertainment
Telefilm Canada
Manitoba Film Commission
Mibact
NOHFC
Distribuzione Eone
Image Nation e Merced Media

DISTRIBUZIONE ITALIANO
Medusa

SINOSSI | SYNOPSIS

Tra i ghiacci del Canada settentrionale, il piccolo Luke scopre che un giovane cucciolo di orso polare è stato separato dalla madre. Ponendosi come obiettivo quello di trovare un modo per ricongiungere i due, Luke trova l'aiuto di Muktuk, mezzo Inuit e mezzo canadese, che conosce bene il territorio dove vivono gli orsi polari. Per portare a termine la missione, Luke dovrà imparare a proteggere se stesso e il cucciolo dai pericoli che la natura selvaggia offre.

In this epic adventure set amongst the ice-fields of Northern Canada, 14-year-old Luke defies the dangerous elements of nature to reunite an abandoned polar bear cub with its mother. On his trek, Luke is aided by Muktuk, a half Inuit and half Canadian, who knows the terrain like the back of his hand. When a dangerous storm rolls in, they are soon separated on the floating ice of the high Arctic, and Luke and the cub are left to protect themselves from bear attacks and giant icebergs.

BIOGRAFIA DEL REGISTA | DIRECTOR'S BIOGRAPHY

Brando Quilici è nato a Buenos Aires nel 1958
Ha prodotto e diretto oltre 100 Special per reti televisive di tutto il mondo tra cui National Geographic e Discovery Channel. Ha vinto numerosi premi tra cui il Jackson Hole in America e la palma d’oro al Festival di Antibes.
Tra i progetti più famosi “Ice Man” per Discovery Channel, “Ice Man – Murder Mystery” per NOVA PBS, “King Tut’s Final Secret” sulla scoperta della morte di Tutankhamon e “Nefertiti and the lost Dinasty” sulla scoperta della mummia di Nefertiti. I suoi film sono stati oggetto di copertine del National Geographic, articoli sul New York Times e servizi sulla CNN.
Inoltre ha sviluppato progetti per il cinema con i premi Oscar Hugh Hudson e Jake Ebert.

Brando Quilici born in Buenos Aires on 1958.
He produced and directed more than100 Specials for worldwide TVas National Geographic and Discovery Channel. He won many awards as theJackson Hole in America and the Palm d’Or in Festival di Antibes. His most important projects: “Ice Man” for Discovery Channel, “Ice Man – Murder Mystery” for NOVA PBS, “King Tut’s Final Secret” about the death of Tutankhamon and “Nefertiti and the lost Dinasty”about the discovery of mummy Nefertiti. His movies were several times objects for the cover of National Geographic, for articles on New York Times and on CNN. He developed also many cinema projects with Oscar winners Hugh Hudson e Jake Ebert.

Filmografia essenziale:
2014 Il mio amico Nanuk   FILM Cinematografico  MEDUSA FILM
Documentari e Specials :
2014 Cruise Ship Down: Saving Concordia THE SMITHSONIAN CHANNEL ( USA )
2011 Iceman Autopsy  NOVA  - PBS  USA.
2010/2011 Rameses: Mummy King Mystery  THE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
2010  Nefertiti: Mummy Queen MysteryTHE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
2009 Tutankhamun Unwrapped: Royal BloodTHE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
2009 Secrets of Florence  NATIONAL GEOGRAPHIC CHANNEL ( USA)
2007 Nefertiti and the Lost Dynasty    THE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
2006 Hatshepsut: Secrets of Egypt’s Lost Queen    THE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
2004/2005  King Tut’s Final Secrets ( 2 hour special )  NATIONAL GEOGRAPHIC CHANNEL ( USA)
2003/2004 John Paul II: God’s Politician THE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
2002- 2003 Ultimate Guide: Iceman THE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
2002-  Iceman: Hunt for a Killer   THE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
2001  Ultimate Guide: Volcanoes THE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
2001  Burning Sands   ( 3 x 1 ora ) THE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
1998-1999  Everest the Price of conquest  THE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
1996-1997  The Andes  ( 3 x 1 ora )  THE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
1994-1995  The Himalayas ( 13 episodi  x 30minuti)   the Rooftops of the World THE DISCOVERY CHANNEL ( USA)
1991-1992  The Arctic ( 13 episodi x 30minuti )


Roger Spottiswoode (Ottawa, 5 gennaio 1945) è un regista canadese.Esordisce come montatore di spot pubblicitari e documentari. Si trasferisce negli Stati Uniti d'America all'inizio degli anni settanta, ed il suo esordio alla regia avviene nel 1980 con il film Terror Train. Nella sua carriera è stato anche sceneggiatore di 2 film: 48 ore nel 1982 ed Ancora 48 ore nel 1990, entrambi di Walter Hill ed entrambi con la coppia Eddie Murphy e Nick Nolte.

Roger Spottiswoode (Ottawa, 1945) is a canadian director.He started as documentaries and advertisements edtor. He moved to USA in the early 70s and his directorial debut was on 1980 with the film Terror Train. He wrote also two screenplays : 48 ore on 1982 and Ancora 48 ore on 1990, both by Walter Hill with Eddie Murphy e Nick Nolte.

Filmografia essenziale:
Terror Train (1980)
Sotto tiro (1983)
Tempi migliori (The Best of Times, 1986)
Sulle tracce dell'assassino (Shoot to Kill, 1988)
Turner e il casinaro (Turner & Hooch, 1989)
Air America (Idem, 1990)
Fermati o mamma spara (Stop! Or My Mom Will Shoot, 1992)
Guerra al virus (And the Band Played On) - film TV (1993)
Il domani non muore mai (Tomorrow never dies, 1997)
Il sesto giorno (The 6th Day, 2000)
Il ritorno di Mr. Ripley (Ripley Under Ground) (2005)

Alice nella Città evento speciale Libri & Cinema Paddington

Screenings:
Domenica 19 ottobre ore 15.00 - Sala S. Cecilia - pubblico e accreditati

Incontro e sequenze in anteprima del film

Il libro
L'orso Paddington di Michael Bond edito da Mondadori
Panini con la marmellata d'arance e cioccolata calda. Questo piace all'orso di pezza che hanno incontrato i signori Brown alla stazione londinese di Paddington. Era seduto vicino a una vecchia valigia di cuoio con un cappellaccio in testa e un cartellino al collo con la scritta: «Per piacere, abbiate cura di quest'orso. Grazie.» Da allora la vita della famiglia Brown non è più la stessa. Infatti, per quanto "ben educato" Paddington è un orso che ha la spiccata capacità di ficcarsi nei guai. Con le illustrazioni originali di Peggy Fortnum, la storia dell'orso più amato dai giovani lettori inglesi, immortalato con una statua di bronzo a grandezza naturale nella stazione omonima. In occasione dell'uscita del film, arrivano in Italia le avventure dell'orso Paddington, vera e propria icona della letteratura inglese per ragazzi. - Scritto nel 1958 e considerato un classico moderno, a questo libro ne sono seguiti innumerevoli altri con l'orso Paddington protagonista - I libri di Michael Bond sono stati tradotti in più di 40 lingue - Dopo centinaia di libri, tre serie televisive e migliaia di prodotti con l'effigie del personaggio, il 24 dicembre 2014 uscirà il film diretto da Paul King e interpretato da Nicole Kidman, Peter Capaldi, Hugh Bonneville e Sally Hawkins - Il produttore del film è David Heyman, lo stesso della serie di Harry Potter. Una sicurezza di successo

Il Film
Titolo originale: Paddington
Regista: Paul King
Cast: Nicole Kidman, Peter Capaldi, Sally Hawkins, Julie Walters, Jim Broadbent
Da David Heyman, produttore di Harry Potter e Gravity, una moderna avventura dell’orso Paddington ispirata ai libri di Michale Bond tradotti in 40 lingue e famosi in tutto il mondo. Paddington è cresciuto nel profondo della giungla peruviana con la zia Lucy che, ispirata dall’amicizia con un esploratore inglese, lo ha allevato insegnandogli a preparare marmellate, ad ascoltare la BBC e a sognare una vita eccitante a Londra. Quando un terremoto distrugge la loro casa, la zia Lucy decide che è giunto il momento di “spedire” il suo giovane nipote in Inghilterra in cerca di una famiglia per una vita migliore. Confidando nella gentilezza di qualche anima buona lega un'etichetta al collo del nipote con scritto semplicemente: "Per favore prendetevi cura di questo orso. Grazie". Perso alla stazione di Paddington, l'orsetto scopre ben presto che Londra non è la terra accogliente e ben educata dei suoi sogni, ma piuttosto un'affollata, vivace metropoli dove nessuno si accorge di lui. Per fortuna incontra la famiglia Brown che non si sente di abbandonare questo giovane orso senzatetto al suo destino. Dopo avergli dato il nome della stazione dove lo hanno trovato, gli offrono un posto dove stare mentre lui va alla ricerca l'unica persona che conosce a Londra: l'esploratore che tanti anni prima aveva così tanto colpito sua zia Lucy. Distribuzione Italiana: Eagle Pictures (uscita Dicembre 2014)

A TUTTO TONDO

Italia | 2014
Colore 15’
Genere: Drama
Alice nella Città Evento speciale PROIEZIONE CORTOMETRAGGIO + INCONTRO CON IL CAST

Screenings:
Sabato 18 ottobre ore 17.30 proiezione ufficiale e incontro con il cast - pubblico e accreditati
(R) Lunedi 21 ottobre Ore 11.00 - Santa Cecilia - scuole e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Andrea Bosca

SCENEGGIATURA
Andrea Bosca
Laura Luchetti
Gero Giglio

FOTOGRAFIA
Federico Schlatter
CAST
Andrea Bosca
Benjamin Vasquez Barcellano JR.
Giorgio Colangeli
Paola Minaccioni
Davide Iacopini
Salvatore Striano
Lory - Lorelyn Dimayuga Abanico
Irma - Lyndshane Honey Mae Abanico
Alona - Alona Dabe Cochon
Jeff - Joseph Jeffrey Jordan
Nonna Candy - Candida Agustin
Zio Josey - "Madir Gio" Josey Macaraeg
Mark - Mark Lopez Gorospe
Giorgia - Giorgia Zoren De Sagun Canela
Christian - Christian Malaluan Peralta
Nino - Nino Dela Rosa
 Bernadeth De Sagun Jordan
Keile Soriano
John Andrei Cortez Malapaya
Paul Gabrielle Reyes Sarmiento
Josh Van Edward Abanico

SINOSSI | SYNOPSIS

L’incontro tra due mondi apparentemente lontani che nella loro diversità intessono un dialogo tra momenti tragici e note comiche. Lo sbocciare di un’amicizia che vince paure ed incomprensioni, l’intenso bianco e nero del mondo ordinato in cui vive il protagonista che sfuma nel colore chiassoso e festoso del piccolo universo filippino a  Roma. 
L’esordio alla regia di Andrea Bosca per un progetto di charity a sostegno dei bambini di Smokey Mountain (Manila)

ELEMENTARE appunti di un percorso educativo

Italia | 2014
Colore 53’
Genere: Documentario
Alice nella Città / Evento Speciale

Screenings:
Martedì 21 ottobre ore 14.00 - MAXXi - pubblico e accreditati

CAST | CREW

REGISTA
Franco Lorenzoni
PRODUZIONE
Cenci casa-laboratorio

SINOSSI | SYNOPSYS

Un maestro elementare abituato a registrare ogni conversazione dei bambini per cogliere il farsi dei loro pensieri sul mondo, riprende per 5 anni alcuni momenti del percorso educativo vissuto a scuola. Attraverso un incontro vivo con l’arte, la natura, il teatro e una matematica incontrata ragionando e sragionando su ogni cosa, si dipana la storia di una classe elementare del piccolo paese umbro di Giove, che si trasforma in un'avventura antropologica. 

CONFERENZA STAMPA

AREA PRESS

ALICE NELLA CITTA’

Via Benaco, 5 - 00199 Roma
Tel. 06 85304966- Fax 06 8840362

CONTACT

Direzione artistica: Gianluca Giannelli, Fabia Bettini
direzione@alicenellacitta.com

Responsabile di programmazione: Patrizia Freddi
segreteria@alicenellacitta.com

Programmazione: Claudia Quaglieri
claudia.alicenellacitta@gmail.com

Segreteria generale: Claudia Cannas
segreteriaalice@gmail.com

Responsabile Ufficio Scuole e Giurie: Ilaria Giannelli
scuole@alicenellacitta.com

Referente Ufficio scuole e Giurie: Sara Primante

Referente Operativo: Serena Foddis

Ufficio Stampa: VIC Communication
Vera Usai (+39) 347 0927133 - vera@vic-communication.com
Lucrezia Viti (+39) 348 2565827 - lucrezia@vic-communication.com
Stefano Orsini (+39) 377 6869907 - stefano@vic-communication.com

ALICE NELLA CITTA' 2014 - MASTERCLASS
SVELA L’ULTIMO FILM IN CONCORSO:
THE ROAD WITHIN DI GREN WELLS CON ZOË KRAVITZ, ROBERT PATRICK, DEV PATEL, ROBERT SHEEHAN, KYRA SEDGWICK

ANNUNCIA LE DUE MASTERCLASS CON IL REGISTA JEAN-PIERRE JEUNET E CON IL REGISTA STEPHEN DALDRY
ANNUNCIA GLI OSPITI CHE SARANNO AL FESTIVAL


I primi dati sulle scuole: Coinvolti tutti i municipi della città, 50 Istituti scolastici, superate le 4200 prenotazioni per le proiezioni mattutine

DODICESIMO FILM DEL CONCORSO YOUNG/ADULT

THE ROAD WITHIN della regista e scrittrice Gren Wells è il dodicesimo e ultimo film sorpresa del Concorso Young/Adult della XI edizione di Alice nella città, la sezione autonoma e parallela del Festival Internazionale del Film di Roma (16-25 ottobre). Nel cast del film Zoë Kravitz (Good Kill, X Men – L’inizio), Robert Patrick (Terminator 2 – il giorno del giudizio, Quando l’amore brucia l’anima, The Unit, Un ponte per Terabithia), Dev Patel (The Millionaire, L'ultimo dominatore dell'aria, Marigold Hotel), Robert Sheehan (Angeli ribelli, Anita B. e l’acclamata serie tv inglese Misfits), Kyra Sedgwick (The Humbling). Gren Wells, segnalata da Variety come una dei 10 registi/e da tenere d’occhio quest’anno, debutta alla regia con un road movie in chiave di commedia drammatica, un libero rifacimento del film tedesco Vincent Wants to Sea (2010) di Ralf Huettner che racconta di Vincent, un giovane affetto dalla sindrome di Tourette. Il ragazzo affronta drastici cambiamenti dopo la morte della madre. Suo padre, un politico, si vergogna del suo disordine. Così il ragazzo entra ed esce da una clinica, dove trova l'inaspettata amicizia del suo compagno di stanza e di una giovane donna. Insieme si lanceranno alla volta di un viaggio on the road verso Los Angeles. Ad accompagnare la proiezione del film ad Alice nella città, saranno presenti la regista Gren Wells , il produttore Brent Emery e il protagonista ventiseienne Robert Sheehan.

MASTERCLASS Oltre alla Masterclass con Kevin Costner che sarà a Roma per accompagnare il film Black and White diretto da Mike Binder (presentato fuori concorso ad Alice nella città, in collaborazione con il Festival Internazionale del Film di Roma), Alice nella città annuncia altri due appuntamenti da non mancare. Si tratta delle Masterclass che verranno realizzate in collaborazione con la Scuola di cinema Gian Maria Volonte e il Magazine Ciak che seguirà sia sul web che sul giornale gli appuntamenti con i registi Jean-Pierre Jeunet e con Stephen Daldry che arriveranno a Roma per presentare i loro ultimi film all’interno del programma di Alice della città.

JEAN-PIERRE JEUNET - venerdì 17 ottobre alle ore 15 a Casa Alice il regista francese terrà una Masterclass con la giuria di Alice, i ragazzi delle scuole di cinema ed il pubblico del Festival. Jeunet sarà a Roma per presentare Fuori concorso ad Alice nella città il suo ultimo film, “Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet 3D”, con Helena Bonham Carter, Robert Maillet, Judy Davis e Jakob Davies. Dopo Il favoloso mondo di Amélie e L’esplosivo piano di Bazil, il regista francese torna con una nuova pellicola girata in 3D. Adattamento del romanzo di Reif Larsen The Selected Works Of T.S. Spivet (Le Mappe dei miei Sogni – edito da Mondadori), il film è un’esclusiva per l’Italia di Italian International Film in collaborazione con Rai Cinema. Jeunet ha vinto numerosi premi con cortometraggi sin dal suo esordio alla regia. Nel 1991 dirige il suo primo lungometraggio insieme con Marc Caro, Delicatessen, cui segue nel 1995 La città dei bambini perduti. Nel 1997 varca l’Oceano per la 20th Century Fox, per dirigere il quarto episodio della saga Alien: Alien - la clonazione. A questo segue, nel 2001, la consacrazione al successo con Il favoloso mondo di Amélie, ad oggi il film francese con maggiori incassi al botteghino, candidato a 5 premi Oscar® e vincitore di 4 Cesar, di un BAFTA e di altri numerosi e prestigiosi premi in tutto il mondo; nel 2004 realizza Una lunga domenica di passioni, film tratto dal romanzo omonimo di Sébastien Japrisot. Nel 2009 esce il suo sesto film, L'esplosivo piano di Bazil.

STEPHEN DALDRY - il regista inglese Stephen Daldry, sarà presente a Roma oltre che per accompagnare il suo ultimo film TRASH, in Concorso all’XI edizione di Alice nella città - presentato in collaborazione con il Festival Internazionale del Film di Roma - per tenere una MASTERCLASS con il pubblico del festival domenica 19 alle ore 11 in Teatro Studio. La masterclass vedrà sul palco anche la regista Costanza Quatriglio. Stephen Daldry è stato candidato all'Oscar® per Billy Elliot (2000), The Hours (2002), The Reader (2008) e Molto forte, incredibilmente vicino (2011). Ha inoltre vinto un Tony Award nel 2009 per la regia del musical Billy Elliot the Musical. TRASH, il suo ultimo film, scritto da Richard Curtis (Quattro matrimoni e un funerale) e tratto dall’omonimo romanzo di Andy Mulligan, è interpretato da Wagner Moura e Selton Mello, Rickson Tevez, Martin Sheen e Rooney Mara e racconta la storia di due ragazzini di una favela di Rio che scavando fra i detriti di una discarica locale trovano un portafoglio che cambierà le loro esistenze per sempre.

OSPITI CONFERMATI
Kevin Costner (Black and White), Folco Quilici e Roger Spottiswoode (il Mio amico Nanuk), Stephen Daldry (Trash) Amin Dora (regista del film Ghadi candidato agli Oscar® per il Libano), Jean- pierre Jeunet ( Lo Straordinario Mondo di TS Spivet), Morgan Matthews e David Thompson (x+y), Jamie Shelton, Kit Monkman, Marcus Romer, Thomas Mattinson (The knife that killed me), Gren Wells, Brent Emery e Robert Sheehan (The Road Within), Mark Monhein e Martin Rehbock (About a girl), Ioanis Nuguet, Camille Brisson, Spartacus Ursu, Cassandra Dumitru (Spartacus e Cassandra), Giulio Base, Giorgio Pasotti e Ninetto Davoli ( Mio papà), Andrea Bosca, Benji Barcellano (a Tutto Tondo).

IL COINVOLGIMENTO DELLE SCUOLE
Per quanto riguarda la collaborazione fra Alice nella città e le scuole del territorio del Lazio, sono stati coinvolti tutti i municipi, di cui 50 istituti scolastici e sono arrivate presso l’ufficio scuole già oltre 4.200 prenotazioni per le proiezioni mattutine.

Roma, venerdì 3 ottobre 2014

Le schede e le immagini di tutte le opere sono a disposizione su: www.alicenellacitta.com

Moviemov è un festival itinerante, sostenuto dalla Direzione Generale per il Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con le Ambasciate Italiane a Bangkok e Manila e da una cordata di enti pubblici e partner privati che con il loro intervento contribuiscono alla costruzione di una programma, di film ed eventi per la promozione culturale del nuovo cinema italiano in Asia. L’Asia, diventa così una grande occasione, un campo di prova per questo tentativo di allargamento in nuovi piani di ricerca per confrontare l’attualità cinematografica italiana con la storia e l’opera di alcuni grandi Maestri del nostro cinema e di quelli dei paesi che ci ospitano. Un dialogo fitto e a più voci che in pochi anni è diventato un appuntamento culturale continuativo per un pubblico, di così antiche e raffinate tradizioni artistiche, che ha saputo accogliere la proposta di una nuova generazione di autori, attori e produttori, che fanno ben sperare per il rinnovamento del cinema italiano.

In questi anni Alice nella città ha raccolto, intorno alla sua programmazione dedicata ai ragazzi, esordi alla regia, conferme originali e grandi anteprime cercando di rivelare la vitalità di un campo visivo, libero e autentico, per raccontare la vita ricchissima, fluida, imprevedibile proprio negli eventi più semplici. Temi, che legano la nostra ricerca in uno stesso ecosistema d’idee: l’intenzione di cogliere una recitazione essenziale, autentica, senza concessioni a smorfie, cliché o sentimentalismi, con effetti di travolgente empatia e di sconcertante, crudele e naturale bellezza.

Dall’incontro di due esperienze di successo – Alice nella città | Moviemov Italian Film Festival - è nata l’idea di costruire una piattaforma d’incontro per la realizzazione di un evento speciale in occasione della prossima tappa del Moviemov a Manila 2013. Sulla scia della suggestione nata durante la visita a Smokey Mountain a Manila della delegazione dello scorso anno: Salvatore Striano, Jennifer Ulrich, Davide Iacopini, Alessio Gallo, Piera Detassis, Vanessa Gravina, Andrea Bosca, abbiamo immaginato di realizzare un evento speciale che possa coinvolgere il nostro cinema insieme al quartiere di Tondo.

Dove
Tondo è un'immensa bidonville nei pressi del porto di Manila, nata intorno ad uno delle più grandi discariche a cielo aperto esistenti al mondo, la "Smokey Mountain", ovvero la montagna fumante.
Questa montagna di rifiuti che si estende per circa 30 ettari fra le bidonvilles di Navotas Malabon, accoglie nelle baracche di latta, cartone e legno, 1 milione di persone, che vivono senza acqua potabile, energia elettrica e fognature. E' un quartiere che vive (muore) attorno a una gigantesca discarica, a un nauseante e pittoresco ammasso di fango e detriti raccolti, sceverati e rivenduti da schiere di straccioni alle gang del riciclo. La montagna è casa e bottega per migliaia di filippini, molti bambini, che traggono briciole quotidiane di sopravvivenza da ciò che per gli altri è il cascame della vita: la spazzatura.
Gli abitanti provengono in gran parte dal sud delle Filippine (Mindanao) o dalle montagne e arrivano a Tondo proprio perché dalla montagna di rifiuti ricavano quotidianamente quel poco che basta alla loro sopravvivenza. Il loro mestiere è fare lo scavenger: vivono nell'immondizia e vendono quello che trovano. Lavorano sotto il sole e la pioggia battente rovistando nella spazzatura con un lungo uncino di ferro, raccolgono i rifiuti in sacchi che sono poi portati a spalla giù nei villaggi.
"La montagna fumante dà posti di lavoro" e non trovando di meglio sono contenti di continuare questo lavoro. Vorrebbero, anzi, che la spazzatura arrivasse in maggiori quantità affinché assicuri loro il guadagno! Molte donne sono incinte. Giorno e notte centinaia di camion scaricano nuovi rifiuti e la gente del posto (bambini compresi), accorre cercando di accaparrarsi i posti migliori per poter scegliere l'immondizia più "redditizia": metalli, plastica e quant'altro può essere utile per la loro sopravvivenza. Per assurdo spazzatura è la loro fortuna.

L’idea- progetto

Il cinema italiano per Tondo.
Abbiamo immaginato di costruire intorno a questo evento, una mostra fotografica grazie alla collaborazione di Jennifer Ulrich ed un girato affidato al lavoro corale di tutti i nostri ospiti affinchè si possa costruire un montato, letto attraverso lo sguardo del nostro cinema. A questo sarà abbinato anche il cortometraggio di Andrea Boscan “ A tutto tondo” che sarà utilizzato come strumento di divulgazione e sostegno del nostro cinema all’estero, puntando, insieme al Moviemov a ricercare quel pubblico, che ormai non c’è più e che ci interessa incontrare.

Le proiezioni del cortometraggio saranno abbinate alla raccolta fondi per Tondo affinchè sia possibile aiutare i bambini della “scuola della gioia” e la comunità di Tondo seguita da Don carlo bittante per fornendo alla comunità filippina e agli orfani, aule e materiali didattici.

Le donazioni vanno fatte alla A.c. playtown roma
Causale _Moviemov il cinema italiano per Tondo
Iban IT14J0100503205000000003270

ALICE NELLA CITTA' 2014 - SAVE THE DATE
Conferenza stampa di presentazione del programma di
ALICE NELLA CITTÀ
XI edizione

SEZIONE AUTONOMA E PARALLELA DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA (16/25 OTTOBRE 2014)
ROMA . MERCOLEDÌ 24 settembre 2014
ore 11:30
presso
la nuova sede dell’associazione piccolo cinema america-ex forno
via Natale del Grande, 7 (Trastevere) – ROMA

ALICE NELLA CITTA' 2014
Norme generali di partecipazione e regolamento.

Roma, dal 16 al 25 Ottobre 2014
In occasione della 9a edizione del Festival Internazionale del Film di Roma


Scarica il Regolamento

GIOVANI GIURATI
Partecipa alla preselezione della giuria di Alice nella città

Conquistandosi sempre più spazio e divenendo un vero e proprio Festival nel Festival rivolto ai giovani, Alice nella città, sezione autonoma e parallela del Festival Internazionale del Film di Roma che si terrà presso l’ Auditorium Parco della Musica dal 16 al 25 ottobre 2014, sta iniziando le selezioni per la nuova giuria che coinvolgeranno, a titolo gratuito e senza alcun vincolo da parte dell’Istituto, esclusivamente gli alunni e le famiglie interessate all’iniziativa.
Per partecipare è necessario:

- Essere iscritto alle scuole secondarie di II grado italiane nell’anno scolastico 2013/2014;
- Scrivere una recensione e critica di un film uscito nelle sale durante l’anno 2013/2014;
- Le recensioni dovranno avere una lunghezza che va da un minimo di 1100 a un massimo di 3600 battute ( spazi inclusi );
- Compilare la scheda di preselezione con i dati del ragazzo/a a firma del genitore;
- Compilare l’informativa sui dati sensibili a firma del genitore;
- Aver spedito in busta chiusa, entro e non oltre il 17 maggio 2014 (farà fede il timbro postale) la scheda di preselezione e l’informativa presso la sede operativa al seguente indirizzo: Alice nella città – Via Benaco, 5 00199 Roma.

Successivamente, tutte le recensioni pervenute saranno esaminate dall’Ufficio Giurie del Festival. Le recensioni che supereranno la prima scrematura cartacea, verranno ricontattate per sostenere l’ultima fase della selezione che prevederà un colloquio conoscitivo con i ragazzi e le famiglie. Coloro che supereranno l’ultima fase, entreranno a far parte della giuria dell’undicesima edizione del Festival.

Il giudizio della commissione esaminatrice è insindacabile.

A tutti gli studenti che entreranno a far parte della giuria di Alice nella città sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

I moduli per partecipare alle pre selezioni della giuria di Alice sono scaricabili dal sito www.alicenellacitta.com


Scarica l’informativa sui dati sensibili

Scarica la scheda di preselezione

Ticket

Villaggio Casa Alice
Piazza Apollodoro 18
(angolo Viale de Coubertin)

La programmazione di ALICE NELLA CITTÀ è in vendita con biglietti da € 5 a € 8.

All the films of Alice in the City have a ticket cost between 5€ and 8€.

I biglietti per le proiezioni aperte al pubblico saranno disponibili secondo le modalita di orario e nei punti vendita e biglietterie del Festival. Eventuali coproduzioni realizzate in collaborazione con il Festival Internazionale del Film di Roma potrebbero subire variazioni di prezzo. Le scuole e i gruppi numerosi possono prenotare e rivolgersi direttamente a: scuole@alicenellacitta.com.
Il Villaggio Casa Alice è in Piazza Apollodoro 18 (angolo Viale de Coubertin).

The tickets for the screenings for public will be available with the same procedures of the Festival. The coproductions in collaboration with the International Rome Film Festival could have a price slightly different. Schools and big groups should book at the following address: scuole@alicenellacitta.com.
The village Casa Alice is in Piazza Apollodoro 18 (corner Viale de Coubertin)

PACCHETTI | PACKAGE

Alice Family per l’acquisto superiore a 3 biglietti per gruppo familiare di Selezione Ufficiale Alice nella Città è previsto un sconto del 15% sul prezzo intero per ciascun biglietto.

Alice Family - for a book of more than 3 tickets for family group of the Alice in the City Official Selection is available a discount of 15% on every ticket.

RIDUZIONI E CONVENZIONI | DISCOUNTS e CONCESSIONS

Per chi ha dai 18 ai 26 anni o per chi ha piu di 65 anni e previsto uno sconto del 10% sul prezzo intero del biglietto. Si ricorda che le riduzioni per enti o associazioni convenzionate con la Fondazione Cinema per Roma sono applicabili soltanto presso le biglietterie ufficiali del Festival.
Non sono previste riduzioni per le proiezioni con tariffa uguale e/o inferiore a € 5 acquistate singolarmente.

For students between 18 and 26 years old and for over 65 is available a discount of 10% on every ticket. We remind that reductions for corporation and assotiations
There are no discounts on the 5€ tickets, singularly booked.

I film di Alice sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Tutto il concorso di Alice è rivolto alle scuole superiori dai 13+ mentre i Fuori Concorso sono rivolti anche ai più piccoli 8+